domenica, Giugno 13, 2021

Battipaglia: dottoressa della Guardia Medica minacciata e aggredita

- Advertisement -

Notizie più lette

Battipaglia: dottoressa della Guardia Medica minacciata e aggredita
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Battipaglia: una dottoressa della Guardia Medica ha denunciato le minacce e l’aggressione verbale da parte di un uomo (ubriaco e che pretendeva a tutti i costi un certificato medico).

Ancora un caso di aggressione ai danni di un medico, che stavolta arriva dalla Guardia Medica di Battipaglia, dove una dottoressa è stata minacciata e aggredita verbalmente.

Come riporta “Il Mattino”, l’episodio è accaduto nella serata di lunedì 3 maggio, quando un uomo, ubriaco, ha aggredito la dottoressa (34 anni): il motivo era il rifiuto di firmare un certificato medico che attestasse una lussazione alla spalla in modo da giustificare l’assenza dal lavoro.

Tuttavia, l’uomo ha rifiutato di farsi visitare e di recarsi al pronto soccorso dell’ospedale, cosicché ha iniziato a sferrare cazzotti contro il portone d’ingresso, che era chiuso, e una finestra utilizzata dai sanitari per comunicare con gli utenti.

Ero in guardia con un collega e abbiamo subito l’ennesima aggressione fortunatamente solo verbale, perché la persona non è riuscita a entrare nonostante abbia cercato di forzare la porta antipanico di vetro con insistenza -ha dichiarato la Dr.ssa Titti D’AmbrosioAvendo iniziato a minacciare ripercussioni fisiche appena fossimo usciti dalla guardia abbiamo chiamato il 112.

Dopo un quarto d’ora non vedendo arrivare nessuno, per la precisione alle 21.15 abbiamo chiamato la centrale del 118 per sollecitare l’arrivo delle forze dell’ordine, l’infermiere li ha chiamati in viva voce chiedendo un rapido intervento perché eravamo bloccati dentro e il sevizio era interrotto. Il carabiniere dall’altra parte ha risposto che stavano arrivando. Sono arrivati alle 21.40 dopo quaranta minuti dalla prima telefonata. Quaranta minuti di paura.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie