Whirlpool, nuova protesta degli operai: due ore di sciopero e blocco stradale

284
Whirlpool Napoli, lo stabilimento chiude il 1 novembre

Whirlpool: nuova protesta in via Argine degli operai dello stabilimento di Napoli, che chiedono al più presto un nuovo tavolo al Mise.

Nuovo blocco del traffico in via Argine e due ore di sciopero da parte dei 430 operai dello stabilimento Whirlpool di Napoli (da tempo a rischio chiusura).

A promuovere questa ennesima iniziativa di lotta dei lavoratori è stata la Rsu, che in tal modo ha sollecitato le istituzioni affinchè venga al più presto fissata una nuova data al Mise per discutere il destino dello stabilimento partenopeo:

Le lavoratrici ed i lavoratori di Napoli – scrive la sigla sindacale in una nota – scendono in strada per difendere i loro diritti e per salvaguardare il futuro delle loro famiglie”.

Già in mattinata, era stato esposto uno striscione a palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli, con una scritta eloquente: Whirlpool, Napoli non molla (seguita da una spunta verde).

Foto: pagina Facebook “Uilm Campania”