Tangenziale, pedaggio resta di 1 euro: Ministero dice no a Comune di Napoli

582
Tangenziale di Napoli: i dipendenti dell'Ippodromo bloccano l'uscita di Agnano

Tangenziale: il Ministero dei Trasporti ha rigettato la richiesta del Comune di Napoli per la riduzione del pedaggio.

Il ministero dei Trasporti dice no alla richiesta del Comune di Napoli per la diminuzione del pagamento di 1 euro di pedaggio per la Tangenziale. Tale decisione è stata spiegata con una nota firmata da Vincenzo Cinelli, direttore generale per la Vigilanza sulle concessioni autostradali del ministero dei Trasporti, il quale ha evidenziato come tale tariffa non possa essere modificata fino al nuovo rinnovo della concessione (previsto nel 2037).

È inoltre arrivato il no anche alla richiesta della Polizia municipale a Tangenziale di esentare dal pagamento del pedaggio le auto dell’Infortunistica stradale che passano sull’autostrada urbana per motivi di servizio.Tangenziale, pedaggio resta di 1 euro: Ministero dice no a Comune di Napoli Rammaricato Nino Simeone, presidente della commissione Infrastrutture: “Avevamo chiesto al Ministero – ha spiegato Simeone a “Il Mattino”- di verificare, nell’ambito della riorganizzazione delle concessioni autostradali annunciata dal ministro Toninelli, la possibilità di abbassare il pedaggio, visto che a seguito di una commissione con i vertici di Tangenziale, abbiamo appreso che una quota significativa degli incassi (sembra il 35%) è versata ad Anas, Ministero e Mef, invece di essere reinvestita su Napoli.

La risposta è negativa e i napoletani per altri 15 anni subiranno quest’iniquità. Mentre altre Tangenziali, come quella di Salerno, sono gratis”.