Napoli: ecco il dispositivo di traffico dopo la fine dell’Universiade

321
Napoli: ecco il dispositivo di traffico dopo la fine dell’Universiade

Napoli: dopo l’Universiade resta la corsia preferenziale per bus e taxi su via Acton. Il dispositivo di traffico vede il ritorno alla “normalità” in via Caracciolo e viale Gramsci.

Con la fine dell’Universiade, il Comune di Napoli ha pianificato il ritorno alla “normalità” riguardo il dispositivo di traffico. Il nuovo piano è stato approvato dal tavolo tecnico sulla Mobilità, coordinato dagli Assessori Mario Calabrese, Alessandra Clemente e dal Capo di Gabinetto Attilio Auricchio, con la partecipazione del Comandante della Polizia Locale Ciro Esposito, del dirigente del Servizio Mobilità e trasporto pubblico Giuseppe D’Alessio, del dirigente Linee Metropolitane Urbane Serena Riccio, oltre ai rappresentanti tecnici di ANM.

Comune di Napoli: i dettagli del dispositivo di traffico “Post-Universiade”

  • Da giovedì 18 luglio, dalle ore 7 del mattino, proseguirà fino al 30 settembre il “dispositivo Universiadi” per la corsia preferenziale di Viale Giulio Cesare da piazza Sannazaro verso piazzale Tecchio;
  • sarà ripristinato il senso di marcia di via Caracciolo, da via Sannazaro verso Piazza della Repubblica;
  • verrà ripristinato il senso di marcia di viale Antonio Gramsci, da piazza della Repubblica verso piazza Sannazaro;
  • verrà ripristinato il doppio senso di marcia di via Giordano Bruno.
  • Il 18 luglio, inoltre, dalle ore 7 del mattino, per tre settimane, verrà chiuso il senso di marcia della Riviera di Chiaia, corsia lato Villa comunale verso piazza Vittoria, solo nel tratto da piazza della Repubblica fino alla Chiesa di San Giuseppe (civico 105), per la prosecuzione dei lavori della linea 6 Metropolitana.
  • Da oggi fino al 18 luglio, chi proviene da viale Gramsci in direzione piazza Vittoria potrà quindi usufruire anche di viale Dohrn, mentre chi proviene da piazza Vittoria potrà usufruire ancora dell’apertura di via Caracciolo, nel tratto tra piazza della Repubblica verso via Sannazaro.
  • Infine Via Acton e via Cristoforo Colombo continueranno ad essere percorribili con l’attuale dispositivo mantenendo la corsia preferenziale a vantaggio di bus e taxi, raccogliendo la proposta del consigliere delegato Ciro Langella, d’intesa con il presidente della Commissione competente Nino Simeone e come supporto ai consistenti flussi turistici.
  • Come già programmato dal tavolo tecnico, il cordolo giallo utilizzato come “corridoio” della mobilità degli atleti delle Universiadi già da oggi resta a protezione del percorso ciclabile da via Nazario Sauro a via Partenope.