Consigli utili per affrontare lo smart working

267
Consigli utili per affrontare lo smart working

Come affrontare lo smart working: i consigli di Selectra, una web company che ha implementato il telelavoro per tutti i suoi dipendenti.

Con l’Italia che resta a casa per l’emergenza Coronavirus, milioni di persone hanno dovuto ricorrere al telelavoroSelectra (selectra.net), l’azienda web che aiuta gli utenti a scegliere e ad attivare la tariffa luce, gas e internet più adatta alle loro esigenze, ha implementato lo smart working per tutti i suoi dipendenti per il periodo della quarantena.

Ecco gli spunti di Selectra, realizzati grazie al contributo di tutti i nostri collaboratori che stanno lavorando da casa, su come rendere il processo lavorativo a distanza più facile ed efficiente.

Buongiorno!

Quando vi mettete in postazione, fate un semplice saluto ai vostri colleghi o al vostro team. Fate sapere quando siete operativi e quando invece staccate. Ciao, io stacco, a domani! Questo vi aiuterà a separare meglio le altre attività di casa con il lavoro.

Un angolo dedicato

Per lavorare, ritagliatevi uno spazio fisico separato in maniera tale da differenziarlo dal tavolo dove pranzate o dal divano dove leggete un libro. Più facile a dirsi che a farsi se gli spazi sono molto piccoli. Spegnete il computer quando staccate, oltre a far bene al vostro PC, mentalmente vi farà staccare dalla vostra attività lavorativa. Scegliete anche la sedia migliore per lavorare, il comfort conta!

Lavoro di squadra!

Avete chiaro il vostro lavoro settimanale e i vostri obiettivi. Se non li avete chiedeteli ai vostri referenti. Fate dei punti regolari con i vostri colleghi, possibilmente in video.

I malintesi? Usate gli emoji!

Comunicando praticamente solo tramite chat o email è possibile che ci siano dei momenti di incomprensione e di frizione. Per evitarli spesso può bastare mettere una faccina per far capire lo stato d’animo e alleggerire una frase che può sembrare molto diretta.

Viva le video-conferenze social

Oltre ai soliti WhatsApp e Skype, esistono strumenti per fare video conferenze molto agevoli, come Hangout o Whereby, dove basta una mail per creare uno spazio dove collegarci al volo fino a 4 persone.

Un problema tecnico?

Niente panico! Spegnere e riavviare il PC o il modem è una tecnica vecchia come l’informatica, ma funziona, tanti problemi si risolvono così! 

Muovetevi, per quanto possibile!

Se vi siete alzati dal letto alle 8.45 per stare davanti al pc alle 8.59, con lo spazzolino ancora in bocca, avete percorso mediamente 5 metri. E’ possibile che saranno gli unici 5 metri dalla giornata. Approfittate della pause per fare qualche esercizio al chiuso o sul balcone (per chi ce l’ha) o fare le faccende di casa.

Non trascuratevi!

Non tralasciate la vostra immagine perché siete da casa. È importante non perdere l’abitudine di prepararsi per andare a lavoro. La tentazione di rimanere in pigiama per tutto il giorno sarà senz’altro forte, ma non aiuta a concentrarsi e ad affrontare la giornata lavorativa. Non stiamo parlando di giacca e cravatta, scegliete un outfit comodo, che vi farà sentire a vostro agio e a trovare il mood giusto.