Anm, polemiche su prolungamenti: ieri stop a tre funicolari

417
Anm, polemiche su prolungamenti: ieri stop a tre funicolari

Comune di Napoli: nella giornata di ieri sono rimaste ferme dalle 14.30 le funicolari di Chiaia, Montesanto e Mergellina (capiservizio in malattia). Disagi anche oggi pomeriggio.

Aggiornamento ore 17,40

Funicolari, disagi anche oggi: Chiaia e Mergellina chiuse dalle 14.10, Montesanto terminerà il servizio alle 19.10

Proprio come accaduto ieri, anche oggi pomeriggio si registrano disagi per gli utenti Anm. Come riferisce un comunicato aziendale, le Funicolari di Chiaia e Mergellina hanno terminato il loro servizio alle 14.10. I capiservizio di tali impianti hanno infatti comunicato all’azienda di non poter lavorare perché ammalati: si tratta di tre capiservizio diversi da coloro che si erano ammalati ieri. Anm, polemiche su prolungamenti: ieri stop a tre funicolariAnm ha ricevuto la comunicazione intorno alle 12 e si è subito attivata per trovare dei sostituti: i capiservizio delle funicolari sono in tutto 15 ma il richiamo in servizio è, da contratto, su base volontaria e tutti coloro che sono stati reperibili hanno affermato di non poter coprire il turno pomeridiano. Per quanto riguarda la Funicolare di Montesanto, essa dovrà anticipare la chiusura alle ore 19.10, causa malattia del caposervizio in turno pomeridiano e indisponibilità di sostituti reperibili. L’unico impianto cittadino regolarmente aperto resta quindi la Funicolare centrale.

Giornata tesa, quella di ieri, per Anm. Dopo che l’azienda di trasporto aveva redatto i nuovi orari per il prolungamento nel week end della Funicolare Centrale e della Linea 1 della metropolitana (annunciato anche dal sindaco Luigi de Magistris), tre capiservizio delle funicolari hanno comunicato di essere impossibilitati a lavorare per malattia.

Come specificato in un comunicato da Anm, tale circostanza ha determinato (a partire dalle 14.30), la chiusura delle funicolari di Chiaia, Montesanto e Mergellina.

Sul tema era prevista una riunione con le rappresentanze sindacali di Cgil, Cisl e Uil per spiegare le soluzioni incentivanti previste per stimolare il prolungamento dell’orario fino alle 2 di notte, in coerenza con quanto già previsto dall’accordo sindacale del 2015 sottoscritto con tutte le sigle sindacali. I sindacati non hanno però voluto aprire alcuna trattativa sul tema, facendo saltare il tavolo.Anm, polemiche su prolungamenti: ieri stop a tre funicolari Come riporta “Il Mattino”, per i prolungamenti della Funicolare Centrale, Anm era pronta a mettere sul piatto un premio di 20 euro. Tale braccio di ferro sembra destinato a proseguire, con possibili disagi per i cittadini anche nei prossimi giorni (e come già accaduto in passato, con le funicolari cittadine spesso chiuse per mancanza di personale). Ma l’azienda, attraverso l’amministratore unico Nicola Pascale, ha assicurato che sabato i prolungamenti delle corse della Funicolare Centrale si faranno lo stesso.

Funicolari chiuse, Simeone (Commissione trasporti): “Non si possono chiedere ulteriori sacrifici”

Sull’accaduto si è così espresso il Presidente della Commissione Trasporti, Nino Simeone. “Sono assolutamente a favore del prolungamento serale, è necessario in una metropoli come la nostra -ha spiegato Simeone a “NapoliToday”- Però il sindaco, o chi lo consiglia, deve misurare le esternazioni.

Non si possono chiedere ulteriori sacrifici in questo momento. L’azienda non è uscita dal tunnel, come erroneamente annunciato ai quattro venti. Qualcuno dica al sindaco come stanno realmente le cose, altrimenti è il primo cittadino a perdere credibilità. Non si vada al muro contro muro ancora una volta“.