giovedì, Aprile 25, 2024

A Roccaraso le selezioni per la finale nazionale del Pinocchio con i trofei storici dello sci club 0.40

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Leonardo Iarussi  vince  il  Trofeo “Emilio Buccafusca”, a Matteo Bevilacqua il “Pino Perrone Capano” e  per Giada d’Antonio la Coppa “Marcella Cacace”. Tra  i più piccoli il migliore  è Pasquale Greco che vince il Trofeo Amato.

 Si sono  svolti a Roccaraso nel fine settimana due gare  di Gigante  per assegnare i classici Trofei del nostro comitato, organizzati dallo sci club 0.40. Le  gare erano valide  anche come selezione regionale per le qualificazioni alla 42.ma finale nazionale del Pinocchio sugli sci e per acquisire punteggi per entrare nel contingente dei Campionati italiani.

Nella giornata di sabato  è stato Leonardo Iarussi, dello sci club Aremogna, il  primo tra tutti i concorrenti delle categorie Allievi, Giovani e Senior ad aggiudicarsi il trofeo intitolato a Emilio  Buccafusca, medico e scrittore,  autore di quel meraviglioso racconto dedicato al treno  che  partiva da Napoli alle ore 0.40 e portava i pionieri e appassionati  dello sci, come lui, sulle nevi di Roccaraso negli anni ’50 del secolo  scorso. Una storia  che rivive  nei ricordi di molti e che  è stata tramandata alle nuove generazioni da suo figlio Stefano, presidente  dello sci club 0.40.A Roccaraso le selezioni per la finale nazionale del Pinocchio con i trofei  storici dello sci club 0.40

Un altro Trofeo, in memoria di uno dei pionieri dello  sci napoletano, Pino Perrone Capano, è stato vinto  da Matteo Bevilacqua del SAI, migliore atleta della categoria ragazzi, premiato dal figlio Roberto Perrone Capano.

A Giada D’Antonio (sc Vesuvio), miglior tempo  allieve  e della categoria femminile assoluta, è andata la Coppa intitolata  alla memoria di  Marcella Cacace, non una  sciatrice, ma la storica segretaria  dello sci club Napoli, onnipresente in tutti i traguardi delle gare in cui si cimentavano i giovani atleti napoletani di un tempo.

Domenica lo sci club  0.40 ha organizzato la  gara riservata alle categorie Baby e  Cuccioli che ha  assegnato il trofeo Egidio e Franca Amato, grandi dirigenti sportivi  della storia dello  sci  napoletano.

Il challenge perpetuo è andato allo sciatore più veloce,  tra i 216 in  gara, Pasquale Greco dello sci club Napoli, che ha  fatto registrare il miglior tempo assoluto.

Le prime sette classificate e i primi otto classificati  di ciascuna categoria nelle gare del week end sono  stati selezionati per la finale nazionale del  “Pinocchio sugli  sci” all’Abetone che  avrà inizio il prossimo 22 marzo.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie