giovedì, Gennaio 20, 2022

A Napoli quattro licei in gara di calcio a 11 per sostenere la Fondazione Telethon

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Allo stadio Simpatia di Pianura si terrà la terza edizione di #GoalOfLife. Studenti di istituti superiori della città di Napoli si sfidano in una gara di calcio a 11 per sostenere la Fondazione Telethon.

Martedì 21 e giovedì 23 dicembre (ore 11) allo stadio Simpatia di Pianura si terrà la terza edizione di #GoalOfLife. L’iniziativa, promossa dall’Associazione Sportiva Arend, vede gli studenti di istituti superiori della città di Napoli sfidarsi in una gara di calcio a 11. Le tribune saranno riservate proprio agli studenti dei licei che vogliono assistere alla gara, nel pieno rispetto delle normative anti-Covid vigenti, e il ricavato dei biglietti verrà donato alla Fondazione Telethon.A Napoli quattro licei in gara di calcio a 11 per sostenere la Fondazione Telethon

Il nome #GoalOfLife è nato per dare un segno di continuità con un’altra iniziativa legata a Telethon, la maratona di beneficenza Walk of life. Martedì 21 dicembre si affronteranno per la prima volta gli studenti del liceo Sannazaro del Vomero e del liceo Tito Lucrezio Caro di via Manzoni. Giovedì 23 dicembre, invece, il “classico” del quartiere Chiaia tra liceo Umberto e liceo Mercalli, partita per la quale sono stati già venduti numerosi biglietti.

Siamo felici di aver avuto l’opportunità anche quest’anno di organizzare un evento così tanto sentito dai ragazzi di queste quattro scuole – spiega Andrea Zungri, presidente di Arend -. Ci fa bene al cuore il pensiero che queste iniziative possano avvicinare anche i più giovani all’importanza di aiutare la ricerca”.

Telethon sarà presente con dirigenti e ricercatori ed è prevista anche la presenza di consiglieri della Prima e della Quinta Municipalità. Alcuni studenti degli istituti, in seguito, verranno accolti nel centro “TIGEM” dove potranno conoscere il mondo della ricerca da vicino e svolgere una visita presso i laboratori in cui vengono studiate le malattie rare.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie