28-11-20 | 03:19

22 bambini operati in onore della visita del Papa ad Abu Dhabi

Il cardiochirurgo Italo Arabo Abdallah Raweh ha iniziato la missione umanitaria nell’anno della tolleranza

Home Esteri 22 bambini operati in onore della visita del Papa ad Abu Dhabi
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
fd6db73b3a7a1dcba4413476366540d0?s=120&d=mm&r=g
Federica Giorgiohttps://www.2anews.it
Giornalista - iscritta alla Federico II al corso di Laurea di Culture Digitali e Comunicazione

In occasione della visita del Papa ad Abu Dhabi è stata lanciata una missione umanitaria per operare e curare gratuitamente 100 bambini poveri nei paesi arabi.

In occasione della visita del Papa ad Abu Dhabi il professore Abdallah Raweh, cardiochirurgo Italo Arabo di fama internazionale, ha lanciato una missione umanitaria per operare e curare gratuitamente 100 bambini poveri nei paesi arabi.

Raweh ha studiato a Bologna, dove si è laureato, parla perfettamente italiano e, prima di trasferirsi a Londra, è stato per un decennio il chirurgo di punta dell’equipe del Policlinico San Donato.

«Farò 100 interventi in beneficenza in più di quelli che già prevedo annualmente, per aiutare chi ha bisogno. Il mio pensiero di riconoscenza è rivolto a questo grande Pontefice che con il suo fare fraterno sa davvero costruire ponti e individuare vie di dialogo che fino a qualche tempo fa erano impensabili.

È un grande esempio che offre a tutti e davanti al quale voglio rendere omaggio», ha dichiarato Raweh annunciando la sua missione, che è in pieno svolgimento.

Sono già stati operati con successo 22 piccoli pazienti, alcuni dei quali nel Centro International Quironsalud a Barcellona, uno dei centri d’avanguardia in Spagna

Raweh è stato colpito dalla personalità di Papa Francesco, quando durante l’udienza del mercoledì sul sagrato di Piazza San Pietro, il Pontefice ha ascoltato la sua storia di aiuti e l’impegno per i poveri. «Ha preso le mie mani tra le sue e le ha benedette. Ho avvertito in quel momento tutta la sua carica umana», ha raccontato il chirurgo.

Medaglia d’onore per i suoi meriti scientifici dell’Università di Perugia, Raweh è da sempre fortemente impegnato, in particolare, nell’agevolare le relazioni diplomatiche, economiche e culturali e mediche tra l’Italia e gli Emirati Arabi Uniti, dove è il medico di fiducia di molte famiglie influenti, oltre che attivo nella Croce Rossa Araba e nella fondazione dello sceicco Mohammed Bin Rashed Almaktoum.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Un Posto al Sole trame: Niko prenderà le pillole di Leonardo?

Un Posto al Sole trame. La parabola discendente di Niko continua, il ragazzo arriverà a provare le pillole offerte da Leonardo? Arrivano le ultime anticipazioni...

Teatro San Carlo, la ‘Cavalleria Rusticana’ debutta sul web

Il Teatro San Carlo inaugura la Stagione sul web con Cavalleria Rusticana espressamente concepita per Facebook. Elina Garanča e Jonas Kaufmann per la prima...

Geotermia, ‘Geogrid’ il progetto Made in Campania sarà sperimentato a Dubai

Davide Capuano, R&D Specialist di Graded: Il progetto ha suscitato molto interesse durante la presentazione alla Fiera WETEX nell’Ottobre del 2019 e sarà...

Mariano Rigillo: Occorre far parlare soprattutto gli attori e i lavoratori

Mariano Rigillo, attore, regista e direttore della Scuola del Teatro Stabile di Napoli, esprime il suo avvilimento per le restrizioni prescritte ai teatri. Il tragico stop...

Monte di Procida, una campagna social per sostenere le attività

Per tutelare, incoraggiare e sostenere le attività, il Comune di Monte di Procida ha pensato di realizzare la campagna di promozione social #IoMangioMontese. L’emergenza sanitaria...