28-11-20 | 03:30

Movida a Napoli, è caos orari nella guerra delle ordinanze tra De Luca e de Magistris

Home Politica Movida a Napoli, è caos orari nella guerra delle ordinanze tra De...
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
23cdab26c88f714dd9afeb2fab1bdf03?s=120&d=mm&r=g
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

E’ caos movida a Napoli, con il sindaco che sfida il governatore sugli orari della vendita degli alcolici e i proprietari di bar e locali restano nell’incertezza in vista di questa notte.

Movida a Napoli | Prevale l’ordinanza della Regione o quella del Comune? E’ il quesito che si pone da oggi a Napoli per una questione non marginale nella complessa gestione della movida in fase 2. Ossia la vendita di alcolici da asporto e l’orario di chiusura dei locali.

Dopo giorni di puntuti botta e risposta tra De Luca, fautore della linea del rigore, e de Magistris, piu’ ‘aperturista’, sembrava che la mediazione fosse stata raggiunta con l’ordinanza di ieri mattina della Regione. Che fissa all’una l’orario di chiusura di bar e vieta a partire dalle 22 la vendita di alcolici da asporto.

In serata e’ arrivata la risposta di de Magistris, con una ordinanza che – in netta contrapposizione a quella della Regione – consente l’apertura dei locali fino alle 2.30 o alle 3.30, a seconda dei giorni. E vieta l’asporto di alcolici solo a partire dalla mezzanotte.

Insomma il sindaco sfida il governatore, e le norme per il popolo della notte restano avvolte in un’alea di incertezza.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Un Posto al Sole trame: Niko prenderà le pillole di Leonardo?

Un Posto al Sole trame. La parabola discendente di Niko continua, il ragazzo arriverà a provare le pillole offerte da Leonardo? Arrivano le ultime anticipazioni...

Teatro San Carlo, la ‘Cavalleria Rusticana’ debutta sul web

Il Teatro San Carlo inaugura la Stagione sul web con Cavalleria Rusticana espressamente concepita per Facebook. Elina Garanča e Jonas Kaufmann per la prima...

Geotermia, ‘Geogrid’ il progetto Made in Campania sarà sperimentato a Dubai

Davide Capuano, R&D Specialist di Graded: Il progetto ha suscitato molto interesse durante la presentazione alla Fiera WETEX nell’Ottobre del 2019 e sarà...

Mariano Rigillo: Occorre far parlare soprattutto gli attori e i lavoratori

Mariano Rigillo, attore, regista e direttore della Scuola del Teatro Stabile di Napoli, esprime il suo avvilimento per le restrizioni prescritte ai teatri. Il tragico stop...

Monte di Procida, una campagna social per sostenere le attività

Per tutelare, incoraggiare e sostenere le attività, il Comune di Monte di Procida ha pensato di realizzare la campagna di promozione social #IoMangioMontese. L’emergenza sanitaria...