24-11-20 | 09:38

FaceApp, nuovo boom: ecco il filtro per cambiare sesso

Home Tecnologia FaceApp, nuovo boom: ecco il filtro per cambiare sesso
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
23cdab26c88f714dd9afeb2fab1bdf03?s=120&d=mm&r=g
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Dopo il filtro che invecchiava i volti, la nuova moda social del momento è quello che consente di cambiare genere su FaceApp.

Prima il filtro che invecchiava i volti, ora quello che consente di cambiare genere: da uomo a donna e viceversa. FaceApp lancia una nuova funzione e fa il boom sui social. L’applicazione, che ha già riscosso notevole successo con la moda dei volti invecchiati, ora consente di modificare le fotografie sfruttando l’intelligenza artificiale e passando così al genere opposto.

Scaricando FaceApp, disponibile per iOS e Android, si accede a un menù che prevede anche l’opzione ‘sesso’: una volta scelta la foto da modificare, basterà un clic sulla versione maschile o femminile per ottenere l’effetto desiderato. La foto può essere poi salvata e condivisa sui social o sulle chat.

Il nuovo tormentone è già iniziato e porta con sé vecchi interrogativi sulla questione privacy e dubbi sulla sicurezza dell’app. FaceApp è prodotta da Wireless Lab, società basata a San Pietroburgo fondata a diretta da Yaroslav Goncharov, ex dirigente di Yandex, il principale motore di ricerca in Russia. Appena scaricata, l’app chiede l’autorizzazione di accedere alle foto conservate sullo smartphone, in modo da poterle modificare con i filtri.

L’applicazione inizialmente non ha fornito informazioni precise su che fine facessero le foto caricate dagli utenti. Ma dopo il boom del filtro ‘invecchiamento’ aveva rimarcato di non condividere dati dell’utente con terze parti e che “i dati dell’utente non vengono trasferiti in Russia”, assicurando inoltre che entro 48 ore dall’uso i dati vengono cancellati dal suo cloud.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Stasera in tv, martedì 24 novembre: “La dea Fortuna” su Premium Cinema 2

Ecco la guida dei film in onda sui principali canali in prima serata martedì 24 novembre. Scopri cosa sarà trasmesso in anticipo stasera in...

Uomini e Donne spoiler, anticipazioni registrazione del 21 novembre

Uomini e Donne spoiler. Nell'ultima registrazione del 21 novembre le cose tra Riccardo Guarnieri e Roberta Di Padua si fanno più complicate. Anche per...

Disney+: Le migliori uscite di dicembre 2020

Disney+. Ecco la lista delle migliori uscite, tra film e serie tv originali o meno, del canale di streaming per il mese di dicembre...

De Lise (commercialisti): giovani revisori, percorso negli Enti locali nuovamente in salita

“Il percorso per gli aspiranti giovani revisori degli Enti locali diventa sempre più restrittivo e in salita. Riteniamo condivisibile l’impronta professionalizzante, contenuta nella Relazione...

Eav, caos nuovi orari Circum e Cumana: stop treni dalle 20 di sera

A partire da oggi 23 novembre e fino al 20 dicembre tutte le linee Eav chiuderanno il servizio almeno tre ore prima con...