domenica, Agosto 14, 2022

Elezioni Politiche, Di Maio: “Meno tasse, ma si studi ricetta”

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Elezioni Politiche: Luigi Di Maio il candidato premier dei pentastellati è intervenuto quest’oggi alla trasmissione “Mattino 5”.

Manca meno di una settimana al voto più atteso degli ultimi 5 anni e il Movimento 5 Stelle vuole assolutamente vincere l’ennesima sfida. Il candidato premier dei pentastellati, Luigi Di Maio, è intervenuto questa mattina alla trasmissione televisiva “Mattino 5”.

Tema centrale del dibattito nel corso del programma di Canale 5 sono state le tasse, a cominciare dalla possibile Flat tax proposta da Silvio Berlusconi, da lui definita “incostituzionale”.

Il leader del Movimento ha sottolineato che “se gli altri partiti vogliono, noi parliamo con tutti. L’abbassamento delle tasse ce l’hanno tutti nel programma, si tratta di stabilire la ricetta.

Se la maggioranza M5S sarà tale da poter dettare le condizioni per un governo, riusciremo a mettere sul tavolo i problemi degli italiani, non ministeri e sottosegretari”.Elezioni 2018, Movimento 5 Stelle avanti nei sondaggi al Sud Un durissimo attacco è poi stato fatto alla Rai, in particolare all’informazione del servizio pubblico: “I TG della Rai – attacca Di Maio- stanno dando il peggio del peggio contro di noi, forse perché temono di perdere il posto.

Noi siamo per cambiare la governance di quell’azienda”. Quindi ha ribadito, come sostenuto più volte anche dallo stesso Silvio Berlusconi, che la partita delle Elezioni 2018 sarà tra il M5s e la coalizione di centrodestra. “Renzi è sotto il 20% – ha detto Di Maio-, il voto al centrosinistra è sprecato“. Già ieri, Di Maio aveva annunciato che il primo marzo diffonderà la lista della squadra dei ministri da proporre al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, qualora gli fosse ovviamente affidato l’incarico di governo. Il nome dell’eventuale ministro dell’ambiente è già stato svelato: quello del generale Sergio Costa.

Il candidato premier, senza fare altri nomi, ha comunque assicurato che saranno donne le titolari di dicasteri importanti, come Esteri, Difesa e Interni.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie