04-12-20 | 06:10

Benevento, tangenti per entrare nelle forze dell’ordine: 5 arresti

Home Cronaca di Benevento Benevento, tangenti per entrare nelle forze dell'ordine: 5 arresti
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
23cdab26c88f714dd9afeb2fab1bdf03?s=120&d=mm&r=g
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Benevento: tra le persone coinvolte nell’indagine che ha portato alla luce presunti concorsi truccati per entrare nelle forze dell’ordine, figura anche un vice prefetto in servizio presso il Ministero dell’Interno. Turetta (CUB Pubblico Impiego): “Fare chiarezza sulle resistenze alla stabilizzazione diretta di 10mila vigili del fuoco”.

Benevento | Tangenti per favorire candidati di concorsi pubblici o loro genitori per accedere al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, nella Polizia, nell’Arma dei Carabinieri e nella Guardia di Finanza. Sono queste le accuse nei confronti di 8 pubblici ufficiali, destinatari di altrettante misure cautelari, al termine dell’indagine “Par condicio”.

I soggetti sono accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, corruzione e rivelazione di segreti d’ufficio. In particolare sono una cinquantina gli episodi corruttivi contestati.

Sequestrate somme di denaro pari a complessivi 370mila euro circa, ritenuti il prezzo dei reati finora accertati, di cui 220mila riferibili all’attività dell’associazione per delinquere in provvisoria contestazione e oltre 150mila euro conseguiti dai vari indagati in concorso tra loro.

Le misure cautelari (eseguite dalla Finanza) sono in particolare 3 custodie cautelari in carcere, 2 agli arresti domiciliari, 2 sospensioni da pubblici uffici o servizi e un obbligo di dimora.

Tra le persone coinvolte figurano un vice prefetto con funzione apicale in servizio presso il Ministero dell’Interno – Dipartimento dei Vigili del Fuoco, tre funzionari – uno in pensione e due attualmente in servizio – del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Benevento e Venezia, un militare dell’Arma dei Carabinieri, un militare della Guardia di Finanza ed un agente della Polizia. Oltre 50 perquisizioni sono in corso su tutto il territorio nazionale.

Nel procedimento risultano indagate 118 persone tra cui anche altri pubblici ufficiali.

Aggiornamento di sabato 13 giugno – ore 10.30

Turetta (CUB Pubblico Impiego): “Per questo in tanti stanno ostacolando la stabilizzazione dei VVF discontinui?”

Sta emergendo un quadro inquietante sulla regolarità di alcune procedure concorsuali nei comparti più importanti della pubblica amministrazione, in particolare in quello dei vigili del fuoco -dichiara in una nota Maria Teresa Turetta (segretario nazionale CUB Pubblico Impiego)- Stiamo parlando di quelle stesse procedure concorsuali tanto sostenute dal Dipartimento vigili del fuoco e non solo.

La CUB pubblico impiego recentemente ha chiesto al dipartimento Vvf che intenzioni avesse sull’unica graduatoria concorsuale in essere nel comparto VVF finita sotto inchiesta dalla Magistratura, ma non ci è stata fornita alcuna risposta.Benevento, tangenti per entrare nelle forze dell'ordine: 5 arresti Stanno purtroppo emergendo fatti che devono essere ben spiegati a chi rappresenta i lavoratori. I coinvolti dalle misure cautelari, avrebbero ottenuto dai candidati di concorsi pubblici banditi e non, ingenti somme di denaro per determinarne gli esiti e così far accedere i concorrenti nel corpo dei Vigili del Fuoco, nella Polizia di Stato, nell’Arma dei Carabinieri e nella Guardia di Finanza.

Ci rendiamo conto della gravità della situazione? In pratica, chi truffa, una volta raggiunta la posizione (vedi CC, PS e GdiF), diventerebbero gli organi statali addetti ai controlli, proprio coloro che dovrebbero contrastare la corruzione: sono i corrotti e corruttori, ma vergini per il posto pubblico comprato.

E’ necessario fare chiarezza sul perché ci sono tante resistenze sulla stabilizzazione diretta dei 10mila vigili del fuoco discontinui precari da una vita: si tratta di una procedura a costo zero; che sia per questo motivo che in tanti la stanno ostacolando? La magistratura cerchi di scoperchiare il sistema marcio che ha gettato ombre pesantissime su interi comparti della Pubblica Amministrazione bisogna porre un freno, punire i colpevoli e dare risposte a chi sta lavorando senza diritti nel comparto VVF da almeno vent’anni come precari“.

 

- Advertisement -

Ultime Notizie

Stasera in tv, venerdì 4 dicembre: “Gran Torino” su Iris

Ecco la guida dei film in onda sui principali canali in prima serata venerdì 4 dicembre. Scopri cosa sarà trasmesso in anticipo stasera in...

Uomini e Donne, la scelta di Davide Donadei è Beatrice?

Uomini e Donne, news. Davide Donadei si commuove in esterna con Beatrice: è vicino alla scelta? A breve vedremo i coriandoli colorare lo studio...

Il Segreto trame dal 6 all’11 dicembre: Rapito Don Filiberto

Il Segreto, anticipazioni dal 6 all'11 dicembre. Don Filiberto, in procinto di assalire Mauricio, viene fermato e rapito. Arrivano le ultime anticipazioni della trama delle...

Solo un pareggio per il Calcio Napoli in Olanda contro l’AZ: qualificazione rimandata

Finisce 1-1: al vantaggio di Mertens nel primo tempo risponde Martins Indi nella ripresa. Ospina para un rigore Partita fondamentale per il cammino del Calcio...

La Reggia di Portici 1° in classifica tra i luoghi del cuore Fai in Campania

Fino al 15 dicembre sarà ancora possibile partecipare alla votazione per il proprio luogo del cuore: ad oggi l’edizione numero dieci dei “Luoghi del...