martedì, Settembre 28, 2021

Whirlpool: operai dello stabilimento di Napoli in protesta alla stazione centrale

- Advertisement -

Notizie più lette

Whirlpool: operai dello stabilimento di Napoli in protesta alla stazione centrale
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Whirlpool: gli operai dello stabilimento di via Argine (in cui la produzione di lavatrici è terminata lo scorso 31 ottobre) ancora in protesta dopo la chiusura.

Nella giornata di sabato 31 ottobre, è ufficialmente terminata la produzione di lavatrici nello stabilimento Whirlpool di Napoli, che è stato chiuso dopo l’annuncio dei vertici italiani della multinazionale americana. Eppure, dopo più di un anno e mezzo di lotta tra tante incertezze e tenendo fede allo slogan Napoli non molla, i 430 operai dello stabilimento di via Argine non si arrendono ad un destino che sembra ormai scritto.

Stamattina, i lavoratori hanno infatti protestato presso la stazione Centrale di Napoli: “Quanto sta accadendo – spiega all’Ansa il segretario generale della Uilm Campania, Antonio Accurso- è inaccettabile. L’azione di governo non può limitarsi ad una telefonata in cui si prende atto che la multinazionale non intende rispettare gli accordi, soprattutto se questo avviene in piena pandemia costringendo i lavoratori di Napoli a protestare in un momento di difficoltà e di precarietà per sé stessi e per le persone coinvolte dalle proteste”.Whirlpool: operai dello stabilimento di Napoli in protesta alla stazione centrale Da sottolineare che la protesta dei lavoratori non ha impedito la circolazione dei treni, recandosi poi in corteo verso il Centro Direzionale, sede della Giunta regionale della Campania.

Le proteste andranno avanti, visto che, tra l’altro, nella giornata di giovedì 5 novembre ci sarà uno sciopero generale di quattro ore a Napoli da parte di tutti i settori produttivi nell’area metropolitana, con manifestazione in Piazza Dante: la mobilitazione è stata proclamata da Cgil, Cisl e Uil.

Foto in evidenza: pagina Facebook “Uilm Campania”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie