mercoledì, Novembre 29, 2023

“Viva la strada”, a Fuorigrotta tutti in bici partenza ore 10 da Piazzale Tecchio

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Domenica 19 Novembre alle ore 10.00 in Piazzale Tecchio ci sarà l’evento “Viva la strada” previsto per la giornata nazionale in ricordo delle vittime della strada.

L’appuntamento è nello spazio antistante l’ingresso della Mostra d’Oltremare. La mattinata sarà articolata in una prima parte con attività laboratoriali sul tema della sicurezza stradale, come la realizzazione di ciclabili, bike lanes, giochi a tema, la realizzazione di segnaletica stradale a tutela di pedoni e ciclisti, con la totale collaborazione di bambini.

Dopo l’attività laboratoriale partirà il corteo di bici della prima “KIDICAL MASS” napoletana. Si tratta di un evento pensato appositamente per i più bambini e i loro genitori, con un percorso pressoché pianeggiante ed adatto a tutti i livelli di allenamento. Pochi chilometri di pedalata tra i quartieri di Fuorigrotta e Bagnoli, con un passaggio d’obbligo al murales che si ispira alla bici e richiama lo stile di Banksy.

Domenica la piazza di Napoli sarà in coordinamento con numerose altre città italiane da Milano, a Roma, Torino, Genova e tante altre.

Si occuperà la strada in modo festoso e giocoso, pedalando per i quartieri di Fuorigrotta e Bagnoli in compagnia per riappropriarci della strada, in quanto luogo di tutti, a partire dai più fragili.

Le strade costituiscono circa l’80% degli spazi aperti delle città e sono superfici che dovrebbero essere impiegate per la vita delle persone, per la socialità e per le attività commerciali, che invece si ritrovano ad essere luogo della prima causa di morte dei nostri minori.

Il panorama urbano oggi è in gran parte dominato dalle automobili e costringe i bambini a muoversi, giocare e socializzare in spazi ristretti, insicuri e insalubri. Questo rende le nostre città ostili e poco adatte alle persone.

Tra le richieste quella della riduzione della velocità delle auto in ambito urbano con zone 30 che rappresentano concrete iniziative per creare maggiori condizioni di sicurezza per chi si muove a piedi o in bici.

“Realizza una ciclabile ben fatta” sarà il claim della mattinata, anche in risposta ai progetti di estensione della rete ciclabile cittadina, che in particolare per l’area occidentale di Napoli prevede ipotesi dannose e pericolose.

“Abbiamo già da diversi mesi consegnato una proposta dettagliata e validata dal nostro pool di urbanisti ed esperti di mobilità ciclabile, nonché offerto collaborazione, per chiedere una rettifica ed in alcuni casi modifiche radicali allo studio fatto del Comune di Napoli. Siamo difronte al rischio di uno spreco di risorse pubbliche che invece servirebbero per garantire sicurezza a chi si muove in bici nel quotidiano con interventi ben fatti ed invece siamo sconcertati dalle proposte tecnicamente sbagliate e pericolose. Nel 2022 e 2023 non sono state realizzate nuove infrastrutture ciclabili, cosa di per sé già estremamente grave, sarebbe paradossale che quelle di futura realizzazione fossero addirittura inutili” commenta Luca Simeone, direttore del Napoli Bike Festival e Bicycle Mayor di Napoli.

Obiettivo della giornata che si inserisce tra gli appuntamenti della “Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada” è quello di promuovere:

– La realizzazione di 10 Strade Scolastiche per ogni municipalità cittadine entro il 2024.

– L’istituzione di figure di Mobility Manager a livello municipale e/o scolastico per lavorare su piani di spostamento casa-scuola locali.

– L’incentivazione dei pedibus e delle iniziative Bike to School esistenti, coinvolgendo attivamente gli attivisti nella programmazione di nuove iniziative.

– La pianificazione della messa in sicurezza sistematica degli attraversamenti e dei percorsi pedonali e ciclabili casa-scuola per favorire la mobilità a piedi, in bicicletta e la micromobilità.

– La sensibilizzazione dell’opinione pubblica attraverso una campagna di comunicazione e la produzione di materiali informativi per genitori e insegnanti, oltre a gadget per i bambini.

– La promozione di forme di incentivazione attraverso giochi e competizioni virtuose tra le scuole, premiando quelle che si sono maggiormente impegnate in questa direzione.

Vi preghiamo di portare con voi le vostre biciclette, caschi e un sorriso pronto per una divertente giornata in bicicletta. Sarà un’occasione fantastica per i bambini per socializzare, imparare regole di sicurezza in bicicletta e scoprire quanto possa essere divertente muoversi su due ruote.

L’evento è promosso da Napoli Pedala, Napoli Bike Festival, Ludobus Artingioco, Plastic Free, Percorsi Cumani, TBA Team Bike Acerra, Greenpeace gruppo locale Napoli, Fiab Cicloverdi, N’sea yet.

In allegato al link il video realizzato da Paolo Franceschini il Comicista, con la comunità di bambini e ragazzi della Scuola IC Madonna Assunta di Bagnoli.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie