03-12-20 | 20:19

Vigili del fuoco sfrattati dalla Mostra d’Oltremare, proclamato lo stato di agitazione

Home Cronaca di Napoli Vigili del fuoco sfrattati dalla Mostra d'Oltremare, proclamato lo stato di agitazione
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
23cdab26c88f714dd9afeb2fab1bdf03?s=120&d=mm&r=g
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Dal prossimo 1 aprile il Distaccamento dei Vigili del Fuoco Mostra-Fuorigrotta sarà costretto a cambiare sede.

La chiusura della sede Distaccamento dei Vigili del Fuoco Mostra-Fuorigrotta sta diventando un problema politico. Come riporta un articolo del ‘Roma’, a firma della collega Francesca Bruciano, i sindacati provinciali e regionali di Cgil, Cisl e Uil sono sul piede di guerra e hanno proclamato lo stato di agitazione in seguito all’informativa sulla chiusura del presidio storico a partire dal prossimo 1 aprile. All’iniziativa ha aderito anche la Federdistat, riservandosi di indire lo sciopero di categoria. Allo stesso tempo, si apprende, è stata chiesta la procedura di conciliazione prevista dalle normative vigenti.

I motivi del contenzioso

Il contenzioso si basa sulla comunicazione al Ministero da parte della Mostra d’Oltremare, lo scorso febbraio, della sua “assoluta indisponibilità ad aderire a qualsiasi tipo di accordo” tra le parti. L’unica alternativa, al momento, sarebbe la dislocazione in un’altra sede, ma i sindacati hanno alzato il muro rispetto a questa soluzione e si sono rivolti al ministro dell’Interno e alle autorità, sottolineando l’assenza di un “qualsiasi progetto concreto propedeutico ad una veloce costruzione di una nuova sede”. Sottolineando anche come il presidio dei Vigili del Fuoco sia “un servizio di grande rilevanza e di primario interesse pubblico in un territorio densamente abitato, spesso interessato da manifestazioni di massa di vario genere”. E inoltre “l’Area Flegrea è peraltro interessata dai fenomeni derivanti da rischi sismici e vulcanici e lo stato del patrimonio edilizio e ambientale richiede spesso interventi di emergenza”. E qualsiasi diversa dislocazione “rallenterebbe fortemente la risposta di soccorso”.

Nell’incontro dello scorso marzo tra le delegazioni provinciali e regionali sindacali Cgil Cisl e Uil e l’Ente Mostra è emersa la volontà di quest’ultima di dirimere la questione consentendo ai cittadini di non essere privati del distaccamento Mostra.

- Advertisement -

Ultime Notizie

La Reggia di Portici 1° in classifica tra i luoghi del cuore Fai in Campania

Fino al 15 dicembre sarà ancora possibile partecipare alla votazione per il proprio luogo del cuore: ad oggi l’edizione numero dieci dei “Luoghi del...

Il maltempo non dà tregua, nuova allerta meteo in Campania

Il maltempo continua a imperversare da Nord a Sud in Italia: per la giornata di domani previsto un nuovo avviso di allerta meteo in...

L’omaggio di Insigne a Maradona nella prima “Panini Instant”

Con il suo omaggio a Maradona, il capitano azzurro è il protagonista della primi "Panini Instant", le speciali card on-demand realizzate in tempo reale...

Coronavirus in Campania, i dati del 2 dicembre: stabile il rapporto positivi-tamponi

Coronavirus in Campania: il bollettino di ieri 2 dicembre dell'unità di Crisi regionale riporta 2.295 positivi su 24.709 tamponi effettuati. I nuovi guariti sono...

App Google: in arrivo il blocco delle sessioni in incognito

App Google: in arrivo blocco delle sessioni in incognito, gestione suoneria Nest e una funzione che insegna a pronunciare correttamente le parole in inglese. Lo...