martedì, Ottobre 19, 2021

Videogiochi online, limitazioni in Cina: tre ore a settimana per i minorenni

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Videogiochi online: il governo cinese ha limitato a tre ore a settimana la possibilità di giocare per i minori di 18 anni.

Importanti novità dalla Cina per quanto riguarda il tempo trascorso dai minori di 18 anni per giocare ai videogiochi online.

Il governo ha infatti stabilito il divieto di giocare ai videogiochi online durante la settimana per i minorenni, con un’ora il venerdì, nel weekend e i giorni festivi solo tra le 20 e le 21: dunque solo tre ore alla settimana.

Un provvedimento che ha come obiettivo quello di frenare una vera e propria “dipendenza dai videogiochi”, colpevoli di “distrarre” i giovani dalle responsabilità scolastiche e familiari.

Già dal 2019 ai minorenni era permesso giocare solamente un’ora e mezzo al giorno e tre ore nei weekend, con un vero e proprio “coprifuoco” dalle 22 alle 8. Con tale provvedimento, tutti i videogiochi online dovranno essere collegati a un sistema “anti-dipendenza” gestito dalla National Press and Publication Administration.

Il regolamento, che entrerà in vigore da oggi, mercoledì 1 settembre, richiederà a tutti gli utenti di registrarsi utilizzando i loro veri nomi e documenti di identità rilasciati dal governo. Per prevenire il gioco da parte dei minorenni, potrebbero inoltre essere richiesti riconoscimento facciale e altre tecnologie.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie