martedì, Ottobre 26, 2021

Venezia 78: standing ovation per il Leone d’Oro alla Carriera a Roberto Benigni

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Roberto Benigni dedica il Leone d’Oro alla Carriera alla moglie Nicoletta Braschi (sua musa ispiratrice): “Questo premio è tuo. Se qualcosa ha preso il volo è grazie a te”.

La 78ma edizione della Mostra del Cinema di Venezia si è aperta con un riconoscimento speciale per Roberto Benigni, al quale è stato consegnato il Leone d’Oro alla Carriera.

Un premio che l’attore Premio Oscar per “La Vita è bella” (da quasi 50 anni tra i mattatori più famosi di cinema, teatro e televisione) ha ritirato tra la standing ovation dei presenti alla cerimonia di inaugurazione della kermesse (presentata dalla madrina della manifestazione, Serena Rossi).

Tra il pubblico, c’era anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al quale Benigni si è rivolto con tutta la sua proverbiale giovialità: “Rimanga in carica qualche anno in più”.

Ma la dedica più bella per questo premio, l’attore l’ha fatta alla moglie, nonché compagna di vita anche in quasi tutti i suoi lavori e vera e propria musa ispiratrice, Nicoletta Braschi: “Abbiamo fatto tutto insieme per 40 anni. Io conosco solo una maniera per misurare il tempo: con te o senza di te -ha detto con emozione Non posso nemmeno dedicarti questo premio perché è tuo, ti appartiene. Ce lo possiamo dividere: io prendo la coda, il resto è tuo. Le ali, soprattutto, perché se qualcosa ha preso il volo è grazie a te”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie