Un’Estate da Re 2018, standing ovation per Kaufmann ed Agresta

0
122
Un'Estate da Re 2018, standing ovation per Kaufmann ed Agresta

Gran finale per un’Estate da Re 2018, 10mila spettatori per la rassegna. De Luca: “E’ il modo migliore per promuovere in Italia e nel Mondo le ricchezze culturali, storiche ed artistiche della nostra regione”.

Standing ovation per Jonas Kaufmann e Maria Agresta, protagonisti della serata conclusiva della terza edizione di “Un’Estate da Re. La grande musica alla Reggia di Caserta e al Belvedere di San Leucio”, la rassegna di sinfonica, balletto ed opera lirica promossa dalla Regione Campania, organizzata dalla Scabec Spa in collaborazione con la Reggia di Caserta e il Comune di Caserta con la partecipazione del Teatro di San Carlo di Napoli e il Teatro “Giuseppe Verdi” di Salerno.

Unica data in Italia per i due artisti capaci d’incantare gli spettatori dell’Aperia con un memorabile recital: dai grandi classici lirici e sinfonici di Puccini, Verdi, Mascagni ai capolavori della canzone classica italiana e napoletana.

Un'Estate da Re 2018, standing ovation per Kaufmann ed Agresta

Dieci appuntamenti, circa diecimila presenze, quattrocento artisti coinvolti, quaranta tecnici tra macchinisti, sarte, parrucchiere, costumisti: una rassegna che ha messo su una squadra di lavoro di circa 500 persone, con un cartellone prestigioso curato dalla direzione artistica Antonio Marzullo.

Un successo che trova conferma anche nella particolare promozione dei siti Unesco della città di Caserta la magnifica reggia e il reale sito del Belvedere di San Leucio. #UnEstatedaRe18 è stata anche un fenomeno virale: 500mila i contatti, le visualizzazioni, le condivisioni totalizzati sui social media e sul web specialmente da parte di giovani e giovanissimi grazie anche al fumetto di Zenya il volto di FantaExpo2018, una storia ambientata nella Reggia di Caserta nel corso della rassegna.

Un'Estate da Re 2018, standing ovation per Kaufmann ed Agresta

Siamo felici ed orgogliosi – dichiara il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, ideatore e promotore della manifestazione che ha partecipato alla serata finale – per il consenso del pubblico e l’altissima qualità degli spettacoli andati in scena. La terza edizione della manifestazione ne segna la definitiva consacrazione tra i più importanti eventi della nostra regione. E’ il modo migliore per promuovere in Italia e nel Mondo le ricchezze culturali, storiche ed artistiche della nostra regione e di valorizzare siti di valore universale come la Reggia di Caserta ed il Belvedere di San Leucio. L’Aperia è poi un luogo magico che il restauro realizzato dalla Regione Campania  ha reso nuovamente fruibile in tutto il suo splendore. Andiamo avanti con determinazione per far crescere tutto il nostro territorio”.

Continua l’impegno quotidiano  della Scabec – conclude il Presidente Scabec Antonio Bottiglieri – per realizzare le puntuali indicazioni della programmazione culturale del Governo De Luca. Grazie alle scelte strategiche del Presidente ed all’attuazione del suo programma la Regione Campania sta conquistando in ambito culturale risultati d’eccellenza che la pongono, come in altri settori, ai vertici nazionali ed all’attenzione internazionale.  Il nostro è un patrimonio artistico vivo che vogliamo rendere sempre più attraente e fruibile soddisfacendo l’esigenza di una fruizione complessa dei monumenti confermata dall’ampia partecipazione al programma di visite guidate che hanno proceduto i singoli spettacoli. Appuntamento all’anno prossimo. Da domani saremo già al lavoro per Un’Estate da Re 2019”.