Una professione che piace tanto ai giovani: il parrucchiere

684

Da un’indagine emerge che per 3 italiani su 5 questo lavoro offre grandi opportunità occupazionali. E la percentuale sale al 67% tra chi svolge professioni ben retribuite. Il mestiere di parrucchiere, inoltre, piace agli italiani perché è creativo, affascinante e allo stesso tempo permette di mettersi in proprio. E’ il mercato più importante della bellezza professionale in Italia ed è ai primi posti in Europa, prima di quello francese e inglese. Sono i dati presentati da una nota azienda che vende prodotti di bellezza e per coiffeur, che fotografano un mercato vitale e con una significativa rilevanza sul Pil nazionale. Eppure sono pochi gli italiani che lo sanno. Dall’Indagine Eumetra Monterosa “I mestieri emergenti: la professione del parrucchiere”, emerge infatti che poco più del 50% degli italiani è al corrente della rilevanza economica del settore.

I livelli di gradimento aumentano se dall’indagine demoscopica ci si sposta su quella rivolta a sondare le opinioni dei parrucchieri sul loro mestiere. L’86% dei parrucchieri adulti è molto soddisfatto della propria professione e la percentuale sale a oltre il 90% nei giovani. La dimensione creativa e quella sociale della professione sono ai primi posti delle preferenze dei giovani mentre per gli adulti, oltre alla componente creativa, è presente anche quella legata alla sicurezza economica e familiare. Tra i contro del mestiere, invece, al primo posto sia per i giovani sia per gli adulti emerge lo scarso prestigio legato alla professione mentre le prospettive di guadagno sono solo al quarto posto.