martedì, Aprile 13, 2021

Un Posto al Sole, il futuro svelato dal vicedirettore di Rai Fiction Francesco Nardella

- Advertisement -

Notizie più lette

Un Posto al Sole, il futuro svelato dal vicedirettore di Rai Fiction Francesco Nardella
Raffaele Francesco D'Antoniohttps://www.2anews.it
Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione alla Federico II nel 2017. Nel 2018 si iscrive alla Magistrale di Comunicazione Pubblica, Sociale e Politica.

Un Posto al Sole, anticipazioni. Il futuro e le scelte sulla soap svelate dal vicedirettore di Rai Fiction Francesco Nardella.

- Advertisement -

Un Posto al Sole, le scelte svelate da Francesco Nardella

E’ ormai passata una settimana dalla messa in onde delle puntate di Un Posto al Sole del 2012. La scelta è stata presa dopo che la soap si è dovuta fermare, dopo 23 anni ininterrotti di riprese e messa in onda.

La situazione è stata ovviamente decisa dall’emergenza Covid 19 e dalle misure eccezionali messe in atto per prevenirne la diffusione. Ma quale è il futuro della soap? E perchè sono state scelte proprio le puntate del 2012?

non potevamo interrompere la messa in onda” racconta Francesco Nardella, vicedirettore di Rai Fiction.

Un Posto al Sole, le scelte svelate da Francesco Nardella

Per rispondere a tutti i dubbi legati al momento attuale di Un Posto al Sole è intervenuto Francesco Nardella, vicedirettore di Rai Fiction. Il vicedirettore ha spiegato le scelte della produzione al quotidiano Avvenire.

La produzione riprenderà solo quando l’emergenza Coronavirus sarà terminata e con tutte le precauzioni del caso. E non è certo facile immaginare storie d’amore o conflitti appassionati che si svolgono a un metro e mezzo di distanza per rispettare le precauzioni.”

“Non impossibile, invece, immaginare Un Posto al Sole che integra mascherine e guanti nella messa in scena, per portare sullo schermo l’attualità, come ha sempre saputo fare” ha poi continuato Nardella.

Invece la motivazione sulla scelta delle puntate del 2012 il vicedirettore spiega che la scelta è in parte dovuta alla leggerezza di quelle puntate e in parte alla chiusura della storia tra Filippo e Serena, storia iniziata proprio in quelle puntate.

Abbiamo scelto una storia non ansiogena, quindi adatta al momento che stiamo vivendo. Non è stato facile capire quale strada prendere ma ci è stato chiaro fin dall’inizio che non potevamo interrompere la messa in onda”.

Rileggi le ultime anticipazioni di Un Posto al Sole.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie