domenica, Gennaio 17, 2021

Un poker con la maglia di Diego: il Calcio Napoli annienta la Roma 4-0

- Advertisement -

Notizie più lette

Un poker con la maglia di Diego: il Calcio Napoli annienta la Roma 4-0
Gianmarco Giuglianohttps://www.2anews.it
Gianmarco Giugliano, cura la pagina dello sport calcio di 2ANews, laureato in Giurisprudenza, scrittore e giornalista.

Insigne realizza il primo gol su punizione, Fabian Ruiz, nella ripresa raddoppia. Poi Mertens e Politano chiudono una partita dominata dagli azzurri

- Advertisement -

Il posticipo serale di campionato tra Napoli e Roma è ancora caratterizzato dalla figura di Diego Armando Maradona. Dal cambio del nome dello stadio San Paolo che si chiamerà appunto Stadio Diego Armando Maradona, dalla immagine di Diego che si staglia sui tabelloni dello stadio. Dalle migliaia di vessilli fuori ai cancelli, dai messaggi che copiosi ed a volte inaspettati sono arrivati sui social, alla maglia che il Calcio Napoli ha indossato in onore del campione proprio per questa partita.

E’ bellissimo ed emozionante vedere il Calcio Napoli indossare la casacca argentina. Insigne mantiene una maglia di Diego tra le mani ed in una annata che non permette ai tifosi di essere sugli spalti, il silenzio che accompagna le immagini sembra quasi ossequiare l’immenso Diego Armando Maradona.

La Roma è imbattuta se non consideriamo lo 0-3 subito dal giudice sportivo contro l’Hellas e viene a Napoli per consolidare non solo la posizione in calssifica ma per dimostrare che è meritata. Dall’altra parte un Calcio Napoli che vuole riportarsi tra le prime quattro di classifica.

Le formazioni:

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme; Lozano, Zielinski, Insigne; Mertens.
Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Pellegrini, Veretout, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko.

Buon inizio della Roma che al 2’ arriva la tiro con Pedro. Il tiro è alto sulla traversa.

Al 10’ la partita si ferma per rendere omaggio al Pibe de oro. Ancora emozioni.

Ci prova Mertens all’11 su passaggio di Lozano. Tiro un po’ sbilenco e palla fuori.

Ancora Calcio Napoli al 13: cross basso di Mario Rui, Insigne tocca in maniera sporca col pallone che termina di poco a lato.

Tiro di Zileinsky al 19’. Troppo debole per impensierire Mirante.

Vantaggio del Calcio Napoli al 30’ con Insigne. 1-0

Grandissima punizione di Lorenzo dall’angolo di sinistra. Mirante non può nulla. Lorenzo dopo il gol prende la maglia di Maradona, la mostra alla telecamera e la bacia. Non poteva esserci modo migliore per onorare Diego: gol su punizione con la maglia che ricorda quella dell’argentina.

Meritato il vantaggio del Calcio Napoli che dopo dieci minuti ha preso in mano la partita senza forzare il ritmo ma cercando gli spazi giusti tra le maglie della difesa giallorossa.

Al 32’ ennesima ammonizione sbagliata per Di Lorenzo che colpisce nettamente il pallone.

La Roma è costretta l 37’ al primo cambio: esce Mancini dolorante all’adduttore per Juan Jesus.

Si ferma anche Veretout al 39’ ma il cambio viene rimandato per permettere un buon riscldamento a Villar.

Grande occasione per il Calcio Napoli al 42’. Da Zielinsky a Mertens che tira ma trova Mirante prontissimo con un grande intervento.

Ottimo primo tempo degli azzurri che non solo hanno limitato l’attacco della Roma (senza un tiro in porta nei primi 45’) ma che sono riusciti ad imprimere le giuste accellerazioni.

Al 48’ Lozano tira ma ancora una volta para Mirante. Peccato: c’era Zielinsky solo al centro della porta.

Primo tiro in porta della Roma con Dzeko al 60. Tiro debolissimo per Meret.

Raddoppio del Napoli al 63’: Fabian Ruiz 2-0

Da Insigne in velocità a Fabian Ruiz che controlla e tira mirando all’angolo basso. Si sblocca lo spagnolo.

Gattuso effettua il primo cambio: esce Lozano per Politano. Disceta la prova del messicano.

Al 70’ esce Dzeko ancora in non buone condizioni.

Pericolosa azione della Roma al 72’: il tiro viene deviato in angolo.

Al 76’ dentro Elmas per un ottimo Zilinsky.

Chiude la partita il Calcio Napoli all’80 con il solito Mertens 3-0

Ottima discesa di Di Lorenzo che serve Elmas. Tiro del macedone che trova pronto Mirante. La respinta del portiere è però sbagliata e sulla palla si avventa Mertens.

Ultimi cambi per Gattuso: esce un ottimo Demme per Lobotka e fuori Mertens per Petagna.

Davvero notevolissima la partita di Diego Demme: ha recuperato palloni, ha dato semplici geometrie al centrocampo e si è proposto spesso oltre la metà campo in aiuto dei compagni. Il migliore in campo! Mertens, pur non brillando riesce sempre a realizzare il suo gol.

Grandissimo gol di Politano al 87’: 4-0

 Politano prende palla al limite, vince un rimpallo si infila in area, dribbla Mirante e deposita in rete.

Partita mai in pericolo per il Calcio Napoli che con calma, tecnica ed intelligenza supera una Roma che seppur incerottata era sempre la squadra, insieme al Milan, più in forma del campionato.

Non poteva esserci modo migliore per onorare il più grande calciatore di tutti i tempi, non c’era maniera migliore per segnare il primo gol con un napoletano, Insigne, capitano e su punizione. Forse qualcuno potrebbe dire che Diego con quella traiettoria ha voluto dare un ultimo saluto alla sua gente. È bello pensarlo… è bellissimo! Qualcuno potrebbe dire che Diego può anche questo… e noi vogliamo crederci perchè siamo sognatori, perchè un Re è andato via ma la gente lo vedrà sempre in una giocata o una invenzione.

Con questa importante vittoria il Calcio Napoli si riporta al quarto posto agganciando la Juventus e, approfittando delle “cadute” di Lazio, Atalanta ed appunto Roma fa un bel balzo in classifica riscattando la deludente prestazione contro il Milan.

Giovedì altro importante appuntamento in Europa League per conquistare la qualificazione contro l’AZ capace di violare il San Paolo all’andata.

Ciao Diego: il Napoli, la tua squadra, ti ha voluto salutare così… 4-0 alla Roma.

Foto sscnapoli

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie