Terremoto a Catanzaro di Ml 4.0: Scuole chiuse e treni fermi

111
Terremoto a Catanzaro di Ml 4.0: Scuole chiuse e treni fermi

Terremoto a Catanzaro: La Protezione Civile è sul posto e per precauzione stanno evacuando le scuole. La Rete Ferroviaria è stata sospesa.

Alle ore 08:11 italiane di oggi 7 ottobre 2019 un evento sismico di magnitudo Ml 4.0 (Mw 4.0) è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV 2 km a nord-ovest di Caraffa di Catanzaro ad una profondità di 27 chilometri. Dopo sette minuti è stata avvertita anche la seconda scossa.

La Protezione civile è sul posto e stanno evacuando le scuole in provincia di Catanzaro. Tantissime le chiamate alla centrale operativa della Protezione Civile per il terremoto che è stato avvertito anche nella zona della Sila, a Lamezia Cosenza.

Rete ferroviaria sospesa

Dalle 8.10 il traffico ferroviario è sospeso, in via precauzionale, per consentire la verifica dello stato dell’infrastruttura da parte dei tecnici di Rfi a seguito di una scossa di terremoto che ha interessato le seguenti linee: Lamezia Terme Centrale – Catanzaro Lido traffico sospeso intera tratta; Crotone – Roccella traffico sospeso nella tratta Simeri – SoveratoPaola – Rosarno traffico sospeso fra Nocera e Vibo Valentia. In corso la riprogrammazione dell’offerta commerciale.

L’evento è stato localizzato precisamente nella provincia di Catanzaro nelle vicinanze dei comuni di Caraffa, Settingiano e Marcellinara.

Nella successiva tabella sono elencati i comuni con una distanza inferiore a 10 km dall’epicentro:

L’area interessata dall’evento sismico di questa mattina è considerata a pericolosità sismica molto alta, come è mostrato dal modello di pericolosità per il territorio nazionale.

Il terremoto avvenuto oggi, secondo i dati accelerometrici disponibili al momento, ha fatto registrare accelerazioni che corrispondono ad un’intensità strumentale su terreno roccioso fino al IV grado della scala MCS. 

Dalle prime verifiche non risultano feriti nè danni.

Fonte: INGV