Tangenziale di Fuorigrotta: senza patente tampona auto ai caselli Telepass e fugge

360
Tangenziale di Fuorigrotta: senza patente tampona auto ai caselli Telepass e fugge

Incidente al casello Telepass della Tangenziale di Fuorigrotta: pirata della strada 21enne senza patente tampona auto e fugge. Identificato e denunciato dalla Polizia Stradale.

Un 21enne privo di patente ha tamponato con violenza un’auto ai caselli Telepass della Tangenziale di Fuorigrotta. E’ l’amministratore di una società toscana che si occupa del commercio, all’ingrosso ed al dettaglio, di autoveicoli e compirà 22 anni domani, il giovane denunciato in stato di libertà dalla Polizia di Stato, è responsabile di fuga a seguito di incidente stradale con lesioni, omissione di soccorso e guida senza patente, perché mai conseguita.

Le indagini condotte dagli agenti della Sottosezione Autostradale della Polizia Stradale di Fuorigrotta, a seguito di un incidente stradale avvenuto tre mesi fa, ai caselli della tangenziale di Fuorigrotta, hanno consentito di identificare il conducente di una Renault Megane che, dopo aver tamponato l’autovettura che lo precedeva, condotta da una donna, fuggiva senza minimamente preoccuparsi delle lesioni e dei danni che aveva procurato.

La vittima, infatti, ferma nella pista Telepass, a causa di un malfunzionamento della sbarra che le consentisse il passaggio, veniva tamponata violentemente dal giovane che fuggiva senza prestarle soccorso.

Da una serie di accertamenti incrociati, gli agenti della Sottosezione Autostradale della Polizia Stradale di Fuorigrotta sono riusciti ad identificare, in un giovane napoletano, il conducente dell’autovettura Renault Megane, acclarando che non era titolare di patente di guida, in quanto mai conseguita.

I poliziotti hanno rintracciato il pirata della strada nella sua abitazione, nel quartiere Secondigliano.

Il giovane, vistosi alle strette, non ha potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità in relazione all’incidente.

Il 22 enne, oltre ad essere denunciato penalmente, dovrà pagare una sanzione compresa tra i 5.000,00 ed i 30.000,00 euro, mentre l’autovettura sulla quale viaggiava, è stata sottoposta a sequestro amministrativo per la successiva confisca.