Sequestrate a Forcella le armi della guerra tra i clan

385
Sequestrate a Forcella le armi della guerra tra i clan

Un vero e proprio arsenale è stato rintracciato all’interno di un sottotetto di un edificio a Forcella, dagli agenti di Polizia nel quartiere Forcella, a Napoli.

Gli agenti della Polizia di Stato della Squadra mobile hanno rinvenuto, all’interno di un sottotetto di un edificio in Vico San Giorgio a Mannesi, a Forcella, un vero arsenale. Si tratta di:

n. 1 fucile con le canne mozzate mod. “Cardone Record” cal. 12;

n. 1 pistola semiautomatica Beretta mod. 92 S cal. 9 parabellum, di colore argento, senza brunitura, con matricola abrasa, con impugnature zigrinate di materiale plastico nero, completa di caricatore;

n. 1 pistola mitragliatrice cal. 9 mm. automatica, di colore nero con impugnature zigrinate di materiale plastico nero;

n. 1 pistola a tamburo “Smith & Wesson” cal. 38 mm. corta, cromata con guanciole tipo legno;

n. 2 caricatori di colore nero utili a rifornire pistole mitragliatrici cal. 9 mm. ;

Le armi della camorra

n. 35 proiettili GFL 9 mm. Luger;

n. 9 proiettili cal. 9×19 parabellum;

n. 4 cartucce integre “Clever cal. 12 Mirage”;

n. 1 cartuccia esplosa “Clever cal. 12 Mirage”;

n. 4 cartucce Sofim cal. 12;

n. 24 proiettili GFL cal. 45 mm.;

n. 17 proiettili cal. 38 mm. ;

n. 1 “speed loader” per proiettili cal. 38

n. 1 scaldacollo in pile colore nero

n. 1 maschera in neoprene nero con chiusura stretch riportante l’effigie di un teschio;

n. 2 involucri di cellophane trasparente contenenti sostanza in polvere di colore bianco non risultata essere stupefacente, per un peso lordo totale di grammi 48,13.

n. 1 bomboletta contenente olio per armi.

Tutto il materiale sequestrato verrà sottoposto ad accertamenti tecnici da parte della Polizia Scientifica per verificare se le armi rinvenute siano state utilizzate nei recenti fatti criminali.