Pozzuoli, ancora scosse di terremoto: evacuata una scuola

502
Terremoto, paura per una scossa di magnitudo 3.1 tra Sapri e Maratea

Terremoto: paura per una scossa di magnitudo 2 (che ha portato all’evacuazione di una scuola). Bianco (direttrice Ingv): “Niente allarmismi. Campi Flegrei costantemente monitorati”.

Ancora paura a Pozzuoli e in tutta la zona flegrea per una scossa di terremoto avvenuta stamattina alle 9.43. Di magnitudo 2 della scala Ritcher, il movimento tellurico si è verificato a una profondità di 1,7 km (con epicentro nella zona tra gli Astroni e la Solfatara). Tale scossa è stata avvertita da gran parte della popolazione sia nella zona di Agnano che nella parte alta della città di Pozzuoli. Gli allievi di un istituto comprensivo di Agnano sono stati fatti uscire dalle aule e portati a casa dai genitori.

Sempre stamattina, i sismografi dell’Ingv hanno inoltre registrato uno sciame sismico di undici lievi eventi tellurici dalle 6.15 alle 6.39, sempre con epicentro nella stessa zona e con una massima magnitudo di 1 grado della scala Ritcher (con una profondità media di un chilometro e mezzo).

Nessun danno a persone o cose, mentre il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, ha dichiarato a “Il Mattino” che “siamo in costante contatto con l’istituto di vulcanologia e il fenomeno è nella norma. È importante non creare allarmismi perché si tratta della consueta attività bradisismica tipica del nostro territorio. Non ci sono variazioni dell’attuale livello di attenzione”.Pozzuoli, ancora scosse di terremoto: evacuata una scuola Francesca Bianco, direttrice dell’Osservatorio Vesuviano, spiega inoltre che “il tutto rientra nella dinamica di allerta gialla di attenzione della caldera dei Campi Flegrei che in queste settimane sta registrando un sollevamento di 0,7 centimetri al mese e un’attività sismica. Non bisogna comunque allarmarsi. I Campi Flegrei vengono costantemente monitorati dai nostri strumenti e non ci sono variazioni significative dei dati geochimici”.