Ospedale San Paolo, 50enne tenta due volte il suicidio: salvato dai vigilantes

266
Ospedale San Paolo, 50enne tenta due volte il suicidio: salvato dai vigilantes

Cronaca di Napoli: i vigilantes dell’Ospedale San Paolo hanno salvato un paziente 50enne che per due volte ha tentato il suicidio.

Pomeriggio particolarmente movimentato quello di ieri, martedì 15 ottobre, all’ospedale San Paolo di Napoli, dove un paziente 50enne ha tentato due volte il suicidio. Come riporta “Il Mattino”, l’uomo è stato salvato in entrambi i casi dai vigilantes, mentre tentava di lanciarsi dal quinto piano del reparto di medicina generale del nosocomio di Fuorigrotta: il 50enne ha tentato il suicidio sporgendosi dalla balaustra del balcone della stanza degenti.

Nel primo pomeriggio, intorno alle 15, il paziente si è sporto, cercando di scavalcare la ringhiera in ferro, e le urla degli altri pazienti hanno richiamato l’attenzione del personale ospedaliero e della vigilanza. I primi a trattenere l’uomo, afferrandolo per le braccia sono stati i degenti che erano in stanza con lui e che hanno dato l’allarme. Subito dopo, sono intervenute le guardie giurate, riuscendo a far rientrare il 50enne all’interno della stanza e a consegnarlo ai sanitari.

Dopo qualche ora, intorno alle 20.30, l’uomo ha tentato per la seconda volta l’insano gesto. Di nuovo decisivo è stato l’intervento dei vigilantes, accorsi al quinto piano che non è presidiato dall’istituto di vigilanza come l’ingresso. Sul posto è intervenuta anche la Polizia, allertata dal personale ospedaliero: il 50enne è stato infine trasferito nel reparto di psichiatria dell’Ospedale del Mare.