Napoli, Vomero: sanzioni e chiusura di locali commerciali per abusivismo

283
Napoli: Operazione di controllo ai mercati e commercianti di Fuorigrotta, Vomero e Bagnoli

La Polizia Municipale ha effettuato numerosi controlli a locali commerciali nelle zone del centro storico e del Vomero. Sanzionati per occupazione di suolo pubblico abusiva bar, gelaterie e pub.

Oggi sono stati effettuati numerosi controlli sul territorio del Vomero, e non solo, da parte degli agenti della Polizia Locale a seguito di numerosi controlli presso le attività commerciali, gli Agenti hanno elevato 16 verbali ai titolari di pubblici esercizi nelle zone di Piazza Nazionale, Piazza Carlo III, Piazza Medaglie D’Oro e Piazza Carità.

In particolare in Piazza Nazionale il titolare dell’attività di bar, è stato sanzionato perché aveva installato la tabella pubblicitaria senza alcuna autorizzazione, stessa sanzione anche per il titolare di una gelateria della zona, per il titolare di una Pizzetteria-Take Away veniva contestata la violazione per occupazione di suolo pubblico abusiva perché aveva posizionato tavoli e sedie senza autorizzazione, inoltre veniva prodotta segnalazione all’ufficio antiabusivismo del Comune di Napoli perché aveva installato una tenda retrattile lineare di 8 metri senza avere alcun titolo.

Anche in Piazza Carlo III, al titolare di un famoso bar gli è stato contestata l’occupazione abusiva di suolo pubblico per metri quadrati 36,00 attraverso il posizionamento di tavoli, sedie, ombrelloni e teli in pvc distesi fino al suolo.

Ad un altro bar è stata contestata l’infrazione per occupazione abusiva di suolo per metri quadrati 45,00, per altri due titolari di bar, invece, è stata contestata l’infrazione per la difformità dell’occupazione di suolo rispetto a quanto sancito dal titolo concessorio perchè avevano installato i teli in pvc agli ombrelloni distesi fino al suolo.

Anche in Piazza Medaglie D’Oro per i titolari di alcuni esercizi pubblici gli agenti della Locale hanno provveduto ad elevare p.v. per occupazione di suolo pubblico. Gli stessi accertamenti sono stati fatti in Piazza Muzii, in via Scarlatti e in Piazza Carità per occupazione difforme rispetto al titolo concessorio perché sebbene autorizzati avevano disteso fino al suolo i teli in plastica legati agli ombrelloni.

Per tutte le attività sarà trasmessa segnalazione agli uffici competenti per l’emissione della diffida prevista per reiterazione dell’occupazione abusiva o per l’applicazione della stessa perché attività recidive.

Per alcuni esercizi, infatti, scatteranno le sospensioni delle attività in quanto già sono state notificate le diffide a non reiterare, ed in più scatteranno le sanzioni Cosap per ulteriori 75.000 euro.

Per il titolare di un bar sito in Piazzetta Fuga e per un ristorante sito in Via Scarlatti, veniva contestata l’infrazione per la mancanza di nulla osta impatto acustico in quanto diffondeva musica ad alto volume senza alcuna autorizzazione violando le disposizioni del piano di zonizzazione del Comune di Napoli.

Seguiranno le segnalazioni al Servizio Ambiente del Comune di Napoli per i successivi adempimenti.

Adv