Napoli: uomo mette guinzaglio alla compagna che voleva lasciarlo

385
Napoli: uomo mette guinzaglio alla compagna che voleva lasciarlo

Cronaca di Napoli: l’uomo (che ha legato col guinzaglio e picchiato la donna fino a farla svenire) è stato condannato per direttissima a un anno e 4 mesi.

A Napoli, nei pressi dei Gradoni di Chiaia, si è consumato un terribile episodio di cronaca, visto che un uomo ha messo al collo della sua compagna il guinzaglio del cane: la donna voleva lasciarlo.

La malcapitata (raggiunta mentre aspettava un taxi) è stata prima colpita a schiaffi e pugni dall’uomo, che le ha poi messo al collo il guinzaglio del suo cane e l’ha trascinata fino a farla svenire. Il peggio è stato evitato anche grazie al provvidenziale intervento dei passanti.

La vittima ha raccontato che il suo compagno aveva reagito con violenza alla sua decisione di lasciare casa, soprattutto per le sue continue reazioni violente. E aveva anche minacciato di uccidere il suo cane.

La donna è stata portata all’ospedale Cardarelli, dove i medici le hanno riscontrato trami guaribili in 21 giorni, mentre l’uomo (il quale ha raccontato alle forze dell’ordine che la donna era svenuta) è stato arrestato dagli agenti di Polizia Municipale e giudicato per direttissima: per lui una condanna di un anno e quattro mesi con pena sospesa, oltre alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla vittima.