Napoli, task force per controllare i centri scommesse: raffica di multe

165
Napoli, task force per controllare i centri scommesse: raffica di multe

Polizia Municipale: nell’ambito dei controlli in occasione dell’inizio del campionato di calcio, sono state elevate multe nei confronti di numerosi centri scommesse della città di Napoli.

È stato predisposto dal Comando della Polizia Locale di Napoli un piano d’intervento in concomitanza con l’inizio del campionato di calcio della massima serie, finalizzato a verificare l’ottemperanza del regolamento sulle sale scommesse e sale da giochi che vieta l’apertura delle stesse dalle 12.00 alle 18.00.

Gli Agenti dell’Unità Operativa Vomero di concerto con il personale dell’Unità Operativa Tutela Ambientale, hanno effettuato svariati controlli delle attività in vari quartieri della città. Sono state sanzionate perché trovati in piena attività durante le ore di divieto le varie sale scommesse di via Oberdan, via Rosaroll e via Foria.

Inoltre, sono stati verbalizzati anche quattro “corner” per i quali sebbene la raccolta scommesse non rappresenti l’attività principale, secondo le linee-guida del nuovo regolamento, soggiacciono anch’essi all’obbligo di spegnere i ricevitori delle raccolte durante le ore di divieto. Per tale motivo venivano sanzionati gli internet points di via Nuova Marina e di via R. Conforti nonché un corner ubicato all’interno di un punto scommesse di via F. Del Carretto ed all’interno di un Tabacchi ancora in via Rosaroll.

Da ultimo sono state sottoposte a verifica e sanzionate due sale bingo di via Annella di Massimo e di via Bracco. Tutte le persone all’interno delle attività sono state fatte defluire e gli esercizi chiusi, intimando di aprire negli orari consentiti.