Napoli, “stesa” a Forcella: ferita donna affacciata al balcone

629
Bruciano rifiuti in strada, poliziotto interviene e viene aggredito

Cronaca di Napoli: la 51enne Anna Celentano è rimasta ferita a Forcella durante l’ennesima “stesa” di Camorra nella città partenopea.

Paura ieri sera a Forcella, quartiere del Centro Storico di Napoli, dove, durante una stesa di Camorra, una donna di 51 anni, Anna Celentano, è stata ferita per sbaglio mentre era affacciata al balcone. Uno dei proiettili degli “spari all’impazzata verso il cielo” tipici delle “stese”, ha colpito la donna ad una gamba. Soccorsa dal 118, Anna Celentano è stata trasportata all’ospedale Loreto Mare ed è stata dichiarata fuori pericolo.

Sul posto sono intervenuti i poliziotti del Commissariato Vasto Vicaria e le Volanti dell’ufficio prevenzione generale, oltre agli esperti della Scientifica. Come riporta “Il Mattino”, sono subito scattate le indagini, anche se sembrerebbe escluso che l’obiettivo della “stesa” fosse proprio la 51enne: in queste ore si cerca comunque di capire se la signora possa comunque essere stata presa di mira nell’ambito di un’ipotetica vendetta trasversale.

Per identificare gli autori del raid, potranno essere utili alle forze dell’ordine anche alcune telecamere di videosorveglianza della zona.

Una pista porta agli ambienti criminali vicini al gruppo dei Mazzarella, impegnati su vari fronti in più quartieri della città. Ma non si può nemmeno escludere la pista di gruppi minori di bande di giovani e giovanissimi, che puntano alla gestione del traffico e spaccio di droga.

La “stesa” è accaduta in via Vicaria Vecchia, la stessa strada in cui nel 2004 morì la 14enne Annalisa Durante, vittima innocente finita nel mezzo di un agguato della malavita organizzata.