Napoli, sospetto caso di Coronavirus: una 63enne ricoverata al Cotugno

252
Napoli, sospetto caso di Coronavirus: una 63enne ricoverata al Cotugno

Cronaca di Napoli: una donna di 63 anni (con febbre alta e problemi di respirazione) è ricoverata all’ospedale Cotugno per un sospetto caso di Coronavirus.

Aggiornamento in data 25 gennaio 2020 – ore 15,00

Rientra l’allarme coronavirus a Napoli. “Anche il caso dell’ospedale Cotugno di Napoli non è coronavirus, ma una semplice influenza”. A precisarlo è il ministero della Salute, dopo che questa mattina era circolata la notizia di un possibile terzo caso sospetto di infezione da 2019-nCov, dopo quello di Bari e di Parma, rivelatisi entrambi falsi allarmi. Due da verificare erano stati segnalati a Macerata ma anche qui si trattava di un falso allarme.

Stamattina anche a Napoli era scattato l’allarme per un presunto caso di Coronavirus, il virus diventato famoso dopo le decine di casi registrate nei giorni scorsi in Cina e non solo.

Come riportato da “Il Mattino”, ieri sera è giunta all’ospedale Cotugno una donna di 63 anni dello Sri Lanka, con febbre alta e gravi problemi respiratori. La signora è stata immediatamente isolata e sono in corso accertamenti per chiarire se sia stata colpita dal Coronavirus di Wuhan o da un’altra malattia.

Da una settimana la 63enne era tornata dal suo paese d’origine e martedì scorso ha iniziato a mostrare i sintomi della malattia. Dopo tre giorni di febbre alta e con l’aggravarsi dei problemi respiratori, i familiari hanno contattato il 118 per il trasporto in ospedale.

Constatato che le condizioni di salute erano compatibili con quelle del Coronavirus, i sanitari hanno messo in atto le procedure di allerta, contattando immediatamente il Cotugno. Nelle prossime ore si sapranno notizie più precise sulla malattia che ha colpito la donna.