Napoli, omicidio vigilantes a Piscinola: tre condanne a 16 anni e mezzo

356
Napoli, omicidio vigilantes a Piscinola: tre condanne a 16 anni e mezzo

Omicidio Franco Della Corte: i tre membri della baby gang che aggredirono a morte il vigilantes sono stati condannati a 16 anni e 6 mesi di carcere.

C’è molta attesa per le sentenza nel processo sulla morte del vigilantes Franco Della Corte, la guardia giurata deceduta lo scorso 15 marzo in seguito all’aggressione di una baby gang presso la stazione della metropolitana di Piscinola.

Per l’omicidio di Della Corte, erano stati fermati tre minorenni, il cui obiettivo era la pistola dell’uomo: tutti e tre sono stati condannati a 16 anni e 6 mesi. Questo dunque il verdetto del Tribunale dei minori, in un processo svoltosi con la modalità del rito abbreviato, formula che prevede lo sconto di un terzo della pena.

Il giudice ha concesso le attenuanti generiche perché i tre ragazzi (15 anni, 16 e 17 anni) sono incensurati. Il pm aveva chiesto 18 anni per ciascun imputato.

Sentenza omicidio Franco Della Corte, l’amarezza del figlio: “L’ergastolo lo avremo noi familiari”

Napoli, omicidio vigilantes a Piscinola: tre condanne a 16 anni e mezzoLa sentenza non è piaciuta ai familiari di Franco Della Corte, come sottolineato dal figlio Giuseppe, il quale non ha notato nessun pentimento tra gli assassini di suo padre: “L’ergastolo a vita ce l’avremo soltanto noi familiari, la pena è alta ma ci attendevamo qualcosa in più. Quei ragazzini – ha dichiarato a “Internapoli”– hanno mostrato ancora una volta freddezza, come quando hanno agito contro mio padre. Non abbiamo visto nessun pentimento. È stata davvero una giornata dura”.