Napoli, maxi blitz contro la Camorra: 100 arresti e sequestri per 130 milioni

371
Napoli, maxi blitz contro la Camorra: 100 arresti e sequestri per 130 milioni

Cronaca di Napoli: i Ros hanno arrestato più di 100 persone (esponenti dei clan Contini, Mallardo e Licciardi). Sequestrati alla Camorra beni per 130 milioni di euro.

Maxi blitz contro la Camorra, con oltre 100 arresti su tutto il territorio nazionale. L’operazione, effettuata dai Carabinieri del Ros e del comando di Napoli, ha consentito di mettere le manette ad oltre 100 esponenti dell’alleanza di Secondigliano.Napoli, maxi blitz contro la Camorra: 100 arresti e sequestri per 130 milioni I provvedimenti, emessi dal Gip di Napoli su richiesta della locale Procura, hanno colpito appartenenti ai clan Contini, Mallardo e Licciardi.

L’indagine è stata condotta anche con l’apporto investigativo della Polizia e della Dia, mentre la Guardia di Finanza ha sequestrato beni mobili e immobili per circa 130 milioni di euro, riconducibili ai clan dell’alleanza di Secondigliano su tutto il territorio nazionale.

Maxi blitz contro la Camorra, Salvini: “Colpo durissimo per l’alleanza di Secondigliano”

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini si è mostrato soddisfatto per il maxi blitz contro la Camorra, che ha portato ad oltre 100 arresti e al sequestro di beni per 13 milioni di Euro: “Oltre cento camorristi arrestati in tutta Italia: è un colpo durissimo per l’Alleanza di Secondigliano.Napoli, maxi blitz contro la Camorra: 100 arresti e sequestri per 130 milioni Ottima notizia! Grazie a Forze dell’Ordine, Procura e inquirenti: contro i clan nessuna pietà -ha scritto sui social- Fra oggi e domani al Viminale ci saranno ben quattro Comitati Nazionali per l’Ordine e la Sicurezza in Campania, Calabria, Puglia e Sicilia”.