Napoli, è deceduta la guardia giurata aggredita alla Stazione metro

2589
Vigilantes ucciso: domani i funerali. Comune di Napoli: 'lutto cittadino'

La guardia giurata era in gravi condizioni. L’aggressione gli aveva provocato un grave trauma cranico. La salma è al Policlinico per l’autopsia.

E’ deceduto Franco Della Corte, la guardia giurata di 52 anni aggredita da uno sconosciuto nelle scorse settimane all’esterno della Stazione metro di Piscinola. L’uomo, giunto in condizioni critiche al Cardarelli, è deceduto nella notte. La salma si trova attualmente al Policlinico dove sarà poi eseguito l’esame autoptico. Nei giorni scorsi a Marano, la città in cui risiede Della Corte, era stata organizzata una fiaccolata di solidarietà promossa dai familiari, dagli amici e dai colleghi vigilantes.

Napoli, è deceduta la guardia giurata aggredita alla Stazione metro

La tragica vicenda risale ai primi giorni di marzo. Il vigilante stava effettuando un’ispezione di controllo nella stazione della metropolitana di Piscinola, fu aggredito alle spalle e colpito violentemente con una spranga di ferro alla testa.
Era in gravi condizioni. Aveva subito un importante trauma cranico per cui al Cardarelli decisero subito di sottoporlo ad operazione chirurgica. Ma non ce l’ha fatta. I colleghi del vigilantes raccontano che spesso subiscono aggressioni. Franco Della Corte aveva due figli. Le indagini proseguono per risalire all’aggressore.

In lutto il mondo delle guardie giurate. «Piangiamo l’ennesima vittima in servizio – spiega Giuseppe Alviti – ci stringiamo attorno alla famiglia Della Corte in questo momento di grande dolore».