A Napoli il Camper Antiviolenza della Polizia di Stato

1337

Partirà martedì 10 ottobre, da Piazza Sanità, il Camper Antiviolenza della Polizia di Stato, iniziativa il cui slogan è “Questo non è amore”.

Il Camper Antiviolenza rientra nella campagna informativa avviata in tutto il territorio nazionale dalla Polizia di Stato con il nome “Questo non è amore”, che vede come protagoniste le donne. Martedì 10 ottobre parte il Camper Antiviolenza. L’iniziativa è della Polizia di Stato, le tappe saranno sette, il camper girerà nelle piazze simbolo di Napoli, concludendo il suo itinerario, il 25 novembre 2017,  data individuata quale giorno “contro la violenza sulle donne” a piazza Trieste e Trento. Lo scopo è di svolgere un’attività di prevenzione sul campo a difesa delle vittime di violenza. La Polizia mette in campo una strategia di prevenzione su uno dei fenomeni più allarmanti per la società e la valenza della campagna informativa,  ha sostanzialmente, l’obiettivo di favorire l’emersione del fenomeno della violenza di genere,  agevolando anche un contatto con le potenziali vittime ed offrendo loro il supporto di un equipe di operatori specializzati. La Polizia di Stato è da sempre molto attenta ai fenomeni di femminicidio e di maltrattamenti in famiglia, ha deciso di compiere un ulteriore passo di avvicinamento nei confronti delle possibili vittime di questi reati. All’interno del camper potranno incontrare una task force, che svolgerà un’azione di informazione per illustrare gli strumenti a difesa delle donne, raccogliendo, all’occorrenza segnalazioni. Sarà presente, oltre ad un funzionario ed al personale della Polizia  di Stato, anche un medico della questura ed un rappresentante dei centri antiviolenza di zona: una squadra di professionisti, pronti ad offrire alle donne gli strumenti per un approccio integrato e multidisciplinare, dall’accoglienza di natura sanitario – psicologica, alle forme di assistenza legale, sino alle attività di polizia giudiziaria.