Napoli, 5 minori abbandonati nei “bassi” di Forcella: denunciati i genitori

395
Napoli, 5 minori abbandonati nei “bassi” di Forcella: denunciati i genitori

Cronaca di Napoli: i 5 minori abbandonati a Forcella vivevano in difficilissime condizioni igienico-sanitarie.

Una brutta storia di degrado arriva da Forcella, tra le zone più popolose di Napoli, dove gli agenti di Polizia Municipale hanno trovato 5 minori (di età compresa tra i 6 ed i 13 anni) in stato di abbandono in un terraneo di Via Santa Maria Antesaecula. L’amara scoperta è stata fatta dagli agenti dell’unità operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori, durante un’attività di verifica nel Centro Storico in merito ad allacci abusivi alla rete elettrica.Napoli, Fuorigrotta: vigile urbano si suicida con pistola d’ordinanza Gli agenti hanno trovato i bambini addormentati, abbandonati in condizioni igieniche precarie, in mezzo non solo alla sporcizia ma anche a fili elettrici scoperti e penzolanti. Tali attività seguono quelle avviate dalle forze dell’ordine a contrasto della prostituzione minorile. Alcuni “bassi” erano stati adibiti a luoghi di prostituzione, gestiti da rumeni e nigeriani. I ragazzini sono stati condotti presso gli uffici per consentire al personale ENEL di mettere in sicurezza gli impianti. Nello stesso tempo sono state avviate le ricerche dei genitori: solo dopo ore si sono presentati presso gli uffici due donne e un uomo che hanno dichiarato di essere genitori dei bambini. Essi sono stati identificati e denunciati alla Magistratura per il reato di abbandono di minore. L’autorità competente sta provvedendo a trovare un’altra sistemazione per i nuclei familiari. Nel frattempo i minori sono stati riaffidati ai genitori.