Migranti: barcone alla deriva, in 100 a bordo. Sea Watch va in soccorso

352
Migranti: barcone alla deriva, in 100 a bordo. Sea Watch va in soccorso

Emergenza migranti: L’imbarcazione in avaria sarebbe alla deriva nelle acque libiche “Situazione drammatica, imbarca acqua”. Sea Watch va in soccorso.

Mentre ancora si discute degli ultimi due naufragi che tra venerdì e sabato hanno fatto quasi 120 morti nel Mediterraneo, un altro barcone, questa volta con a bordo 100 migranti, tra cui 20 donne e bambini, si trova in difficoltà nel Mediterraneo.

Le autorità della Libia, che inizialmente avrebbero ignorato l‘SOS lanciato, avrebbero inviato un mercantile in assistenza. Nel frattempo, il barcone è stato raggiunto da un aereo della missione europea.

La situazione a bordo è stata definita “drammatica”, sia per il freddo, sia per le condizioni critiche dell’imbarcazione che ha imbarcato acqua. Intanto, anche la nave Sea Watch, con a bordo 47 persone tratte in salvo da un gommone sabato, si starebbe dirigendo verso l’imbarcazione. “Siamo a 15 ore di distanza. Non possiamo coprire da soli il Mediterraneo, dove le persone vengono lasciate morire“, accusa l’ONG.

Barcone alla deriva con 100 migranti: Sea Watch va in soccorso.

La segnalazione è arrivata su Twitter da Alarm Phone che, in in una lunga serie di messaggi, ha spiegato di aver provato a contattare le autorità libiche, italiane e maltesi e che a bordo ci sarebbe un bimbo “privo di conoscenza o addirittura morto”.

Il Mediterraneo, ormai sguarnito di soccorsi, continua ad essere battuto dagli scafisti, pronti a traghettare migranti dall’Africa in Italia. E con i “viaggi della speranza” sono riprese le tragedie in mare anche se il traffico è rallentato.