Meteo Campania: con Medicane a Napoli ecco gelo e neve

752
Meteo Campania: con Medicane a Napoli ecco gelo e neve

Medicane: in arrivo a Napoli e in tutta la Campania una grande ondata di gelo e neve. Domani allerta meteo “gialla”.

Un vero e proprio Medicane (Mediterranean-Hurricane – uragano mediterraneo) sta per abbattersi sulla Campania e dunque anche a Napoli, portando con sé una forte ondata di freddo, gelo e neve. Come riportato da “IlMeteo.it”, ciò accadrà tra venerdì 25 e sabato 26 gennaio.

Una vasta area depressionaria, partita dalla Groenlandia, è infatti in rotta verso l’Italia, colpendo prima il Nord e poi il Sud, con la neve che farà la sua comparsa in grandi città come Genova, Torino, Milano, Firenze, Bologna, Trieste, Venezia e Padova, per poi spostarsi nel meridione e, quindi, anche a Napoli.

Campania, Protezione civile: allerta meteo “Gialla” per martedì 22 gennaio

In attesa del Medicane, la Protezione civile della Campania ha emanato una allerta meteo “Gialla” con piogge e temporali, a partire dalla mezzanotte e per l’intera giornata di domani, martedì 22 gennaio 2019.

Si prevedono precipitazioni sparse, localmente anche a carattere di moderato rovescio o temporale con possibili raffiche di vento nel corso dei temporali. “Tale scenario – sottolinea la Protezione civile della Campania – potrebbe determinare fenomeni di dissesto idrogeologico localizzato come:Meteo Campania: con Medicane a Napoli ecco gelo e neve Ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale; Allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse; Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc)”.

Come sempre, la nota “raccomanda alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi, anche in linea con i piani comunali di protezione civile. Si raccomanda altresì di monitorare le strutture esposte alle sollecitazioni del vento”.