Locali allagati all’Ospedale del Mare, De Luca: “Atto intimidatorio”

496
Locali allagati all'Ospedale del Mare, De Luca:

Secondo quanto comunicato dai vertici dell’Ospedale del Mare, sarebbe stato lo scarico di un lavabo ostruito a creare l’allagamento. De Luca: “L’apertura del Pronto Soccorso resta confermata per il 15 settembre”.

Sono stati allagati nella notte i locali sovrastanti il pronto soccorso dell’Ospedale del Mare, la cui inaugurazione è prevista a metà settembre. Secondo quanto fa sapere Mario Forlenza, direttore generale della Asl Napoli 1, che parla di ”atto intimidatorio”, ignoti “hanno ostruito lo scarico di un lavabo, utilizzando delle guarnizioni in gomma, aprendo l’acqua del lavandino e provocando l’allagamento che ha, in parte, danneggiato la controsoffittatura”. Allertati dal direttore sanitario della struttura, Giuseppe Russo e dall’ufficio tecnico, sul posto sono dovuti intervenire i vigili del fuoco e contestualmente sono arrivati gli agenti del commissariato di polizia San Giovanni.

“Abbiamo denunciato alla Procura della Repubblica quanto è accaduto stanotte all’Ospedale del Mare. Ancora un sabotaggio, un’azione premeditata che ha provocato l’allagamento dei locali e dei corridoi di accesso del Triage, quelli che saranno aperti tra pochi giorni, con il nuovo Pronto Soccorso (PSA) del presidio. Riconfermiamo l’apertura del Pronto Soccorso il 15 settembre prossimo”. Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.