Killer di camorra uccise la persona sbagliata: arrestato 8 anni dopo

283
Killer di camorra uccise la persona sbagliata: arrestato 8 anni dopo

L’uomo entrò in un circolo ricreativo indossando una maschera e facendo fuoco sui presenti, ma a cadere sotto i colpi del killer di camorra non fu la vittima designata, bensì un innocente.

Camorra | Ha tentato di uccidere il padre di un pentito, ma ha sbagliato bersaglio. Salvatore Attanasio, 40 anni, e’ stato arrestato dalla Squadra Mobile di Napoli ieri sera in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip partenopeo. Secondo le indagini, il 30 ottobre 2011, alle 23,30 circa, indossando una maschera, ha raggiunto un circolo ricreativo, il Club Napoli Case Nuove, in via Ludovico Serio, e esploso diversi colpi di arma da fuoco contro Vincenzo Maggio, padre del collaboratore di giustizia Salvatore; Attanasio ha pero’ colpito al torace alcuni clienti del locale, Salvatore Rispoli detto o’ mericano, uccidendolo, e Antonio De Vita e Luigi Papi, feriti all’addome.

Il conflitto Rinaldi-Mazzarella

Intercettazioni telefoniche e dichiarazioni dei collaboratori di giustizia, tra i quali lo stesso Salvatore Maggio, il quale, in passato, militava nel clan Mazzarella con il ruolo di killer, hanno permesso la ricostruzione dell’omicidio. Il 40enne, animato da un’accesa conflittualita’ verso la famiglia Maggio che risaliva all’omicidio del padre Giovanni, commesso nell’ambito della storica rivalita’ tra il clan Mazzarella e il clan Rinaldi, ha utilizzato un travestimento tipico di Halloween per il raid camorristico.