Ercolano, brucia rifiuti e picchia un Carabiniere che voleva fermarlo: arrestato

178
Ercolano, brucia rifiuti e picchia un Carabiniere che voleva fermarlo: arrestato

Ercolano: 51enne in manette dopo aver aggredito i Carabinieri che volevano fermarlo in seguito all’incendio di alcuni sacchetti di rifiuti (le cui fiamme hanno danneggiato tre auto in sosta).

Un 51enne di Caserta, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato ad Ercolano, dopo aver incendiato dei sacchetti di rifiuti e colpito con un pugno un Carabiniere intervenuto a bloccarlo.

Come riportato da “Il Mattino”, l’uomo, già sottoposto a divieto di dimora nel Comune di Ercolano, senza motivo plausibile stava dando fuoco a sacchetti di immondizia per strada e le fiamme generate dalla combustione della plastica, in poco tempo, hanno raggiunto e danneggiato in maniera seria tre auto in sosta.

Sul posto sono giunti i Carabinieri, richiamati da alcuni passanti, che sulla base delle testimonianze hanno individuato in poco tempo il presunto responsabile. Alla vista dei militari, l’uomo ha tentato la fuga colpendo con un pugno al volto uno dei Carabinieri, ma è stato subito arrestato e successivamente condotto al carcere di Poggioreale.