EasyJet porta a Napoli A320Neo, l’Airbus ecosostenibile

280
EasyJet porta a Napoli A320Neo, l'Airbus ecosostenibile

EasyJet sceglie l’aeroporto di Capodichino per presentare il primo dei 25 aeromobili che da quest’anno solcheranno i cieli italiani, anche per rotte internazionali.

Un aereo in grado di risparmiare il 20% di carburante e di conseguenza ridurre le emissioni di CO2 con motori Cfm Leap. Anche l’impatto acustico si riduce drasticamente del 50 per cento, sia durante la fase di decollo sia nell’atterraggio. E’ il nuovo A320Neo, che Easyjet porta per la prima volta in Italia, scegliendo l’aeroporto di Napoli Capodichino per presentare il primo dei 25 aeromobili che da quest’anno solcheranno i cieli italiani, anche per rotte internazionali. Entro il 2022 la sua flotta contera’ 100 A320Neo. “Siamo convinti che l’innovazione possa aiutare il trasporto aereo a crescere in modo sostenibile – sottolinea il country manager di Easyjet Italia, Lorenzo Lagorioi progressi tecnologici cui assistiamo sono davvero entusiasmanti e l’industria si sta evolvendo velocemente. Basti pensare al nostro progetto di sviluppo di aerei elettirci”. Nel lancio di A320Neo, la compagnia low cost, presente a Capodichino dal 2000, con 12 milioni di passeggeri trasportati, con 42 collegamenti nazionali e internazionali, prevede un incremento del 18 per cento con l’ampliamento delle destinazioni servite.

Le parole di Roberto Barbieri, delegato Gesac

“La straordinaria crescita dell’aeroporto di Napoli in questi anni con 10 milioni di passeggeri e da un network con 106 destinazioni, ha sempre avuto al centro la sostenibilita’ ambientale – sottolinea l’amministratore delegato Gesac, Roberto Barbieri attirare sul nostro scalo compagnie altrettanto sensibili all’ambiente e’ fondamentale”. A Napoli l’A320Neo consentira’ di ridurre del 56 per cento l’impronta acustica, perche’ nella fase di rullaggio utilizza un solo motore e questo permette di ridurre i consumi di carburante del 22%, in decollo, e del 54% in atterraggio. La svolta piu’ importante in termini di compatibilita’ ambientale avverra’ con i il lancio degli aerei elettrici.

Il progetto di Easyjet con Wright Electric e’ entrato in una nuova fase, con la progettazione di un motore elettrico in grado per ora di supportare un aereo a nove posti, utilizzabile sulle principali rotte di corto raggio E’ gia’ in volo un modello a due posti, ma gia’ da quest’anno e’ previsto il primo volo di un aereo piu’ capiente. C’e’ anche un progetto sempre di Easyjet con Safran Landing System per la sperimentazione, gia’ nei prossimi mesi, di una tecnologia a idrogeno, che riportera’ a zero emissioni in fase di rullaggio. Una tecnologia che consentirebbe di risparmiare circa 55mila tonnellate di carburante all’anno.