Choc all’Ospedale Santobono, ancora minacce: “Prendo la pistola e ti ammazzo”

110
Choc all’Ospedale Santobono, ancora minacce: “Prendo la pistola e ti ammazzo”

Cronaca di Napoli: medici e infermieri del Santobono minacciati dal padre di un piccolo paziente (che dopo le intimidazioni è passato da codice “verde” a “giallo”).

Choc all’ospedale Santobono di Napoli, dove nel tardo pomeriggio di ieri si è verificato l’ennesimo caso di minacce ai danni di medici e infermieri da parte del padre di un piccolo paziente.

Come riportato “Il Mattino”, l’accaduto è stato segnalato dalla pagina Facebook Nessuno Tocchi Ippocrate: “Dalle 18.30 circa, durante il normale turno di servizio, è entrato con violenza nei box pediatrici il padre del piccolo paziente accettato dal triage alle ore 18.43 come codice verde, cambiato poi in giallo alle 18.56 dopo che l’uomo ha minacciato le infermiere di turno al Triage dando pugni sul vetro, facendo anche allontanare altri utenti in attesa di registrazione. Ha minacciato e tentato di colpire pazienti e personale medico e infermieristico cercando di passare avanti agli altri per ottenere un immediato ricovero per il figlio”.Choc all’Ospedale Santobono, ancora minacce: “Prendo la pistola e ti ammazzo” L’uomo (che ha minacciato anche una guardia giurata) ha inoltre pronunciato la frase “Prendo la pistola e ti ammazzo” nei confronti dell’infermiere all’accettazione. Solo l’intervento delle guardie giurate, allertate dal personale in cerca di aiuto, ha evitato conseguenze ben più drammatiche.

La Polizia, allertata più volte, è intervenuta dopo circa 50 minuti dalla prima chiamata e ha segnalato l’episodio al presidio di polizia sezione Arenella. Il bambino è stato poi visitato e tenuto in ospedale per tutti gli accertamenti necessari, mentre il referto del medico è all’attenzione delle forze dell’ordine.

Chiediamo un processo rapido per questo signore che la polizia non avrà difficoltà a identificare. Alle vittime di tanta brutalità esprimiamo tutta la nostra vicinanza. Bisogna reagire con forza -dichiara il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, membro della commissione Sanità – contro questi metodi arroganti, violenti e delinquenziali.Choc all’Ospedale Santobono, ancora minacce: “Prendo la pistola e ti ammazzo” Chiediamo nuovamente al Questore e al Prefetto di Napoli di prevedere presidi fissi delle forze dell’ordine nei pronto soccorso napoletani dove sono troppi oramai gli episodi gravissimi ai danni del personale, degli altri pazienti e anche delle strutture”.