Ruba un borsello e chiede un “cavallo di ritorno” da 300 euro: arrestato

200
Ruba un borsello e chiede un

Un 46enne incensurato ha prima rubato a Napoli un borsello a un extracomunitario, poi ha provato a chiederli 300 euro per il cosiddetto “cavallo di ritorno”.

Ha rubato il borsello ad un cittadino dello SriLanka, poi lo ha contattato chiedendogli 300 euro come “cavallo di ritorno”. La vittima ha temporeggiato prima di consegnare la somma, denunciando la cosa ai carabinieri della stazione di Napoli Stella. I militari hanno così organizzato un incontro in Piazza Cavour per incastrarlo. Hanno aspettato che si concretizzasse lo scambio di denaro e sono intervenuti.

I fatti

A finire in manette un incensurato 46enne del quartiere Avvocata. Dovrà rispondere di estorsione, ma anche di ricettazione e riciclaggio. Il motociclo che guidava, infatti, è risultato rubato nel settembre dello scorso anno nel quartiere Marianella. La targa era invece abbinata ad un altro veicolo. Arrestato, il 46enne è stato tradotto al carcere di Poggioreale dopo le formalità di rito.