Camorra: un nuovo asse tra Ponticelli e San Giovanni a Teduccio

561
Camorra: un nuovo asse tra Ponticelli e San Giovanni a Teduccio

Cronaca di Napoli: nuovo asse di Camorra tra i clan Rinaldi e Minichini nei quartieri di Ponticelli e San Giovanni a Teduccio.

Il sito “Internapoli” ha realizzato un focus sul nuovo asse di Camorra tra i quartieri napoletani di Ponticelli e San Giovanni a Teduccio. Si tratta di una nuova alleanza che lega il clan Rinaldi ai Minichini, gruppo emergente di Ponticelli.

In questi mesi ci sarebbero state diverse stese con un obiettivo preciso: eliminare il clan De Micco, i famigerati “Bodo” (fazione dominante a Ponticelli ma recentemente colpita da arresti e pentimenti).Camorra: un nuovo asse tra Ponticelli e San Giovanni a Teduccio Questa nuova alleanza fu scoperta grazie a un summit interrotto dalla Polizia: c’erano un esponente della famiglia Aprea (soprannominato “o’ nonno”), due dei Minichini e un De Luca-Bossa. Esponenti di primo piano dei gruppi di Napoli Est, senza commettere reati in quanto non erano armati, si erano riuniti in un’abitazione di via Mastellone a Barra (strada colpita da numerose stese).

Gli uomini del commissariato Barra-San Giovanni già allora erano sicuri che fosse un segnale preciso lanciato dai Bodo alla nuova alleanza nata sotto l’egida di quelli del lotto 0 (alleati con i Rinaldi delle Case Nuove), che per anni hanno dovuto sottostare al dominio dei De Micco e dei Mazzarella. Un’alleanza voluta da Ciro Rinaldi ’My way’, “primula rossa” della camorra cittadina.