Camorra, gestiva il pizzo sulle pizze di spaccio degli scissionisti: arrestato “Bisio”

181
Camorra, gestiva il pizzo sulle pizze di spaccio degli scissionisti: arrestato

Il 28enne è ritenuto affiliato alla cosca scissionista del clan di camorra dei Di Lauro da tempo egemone in alcuni comuni dell’area Nord del capoluogo campano.

Camorra | I carabinieri, nel Napoletano, hanno arrestato un ‘economo’ del clan Amato-Pagano. I militari dell’Arma hanno dato esecuzione a una misura di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale del Riesame di Napoli, dopo l’appello proposto dai pm Vincenza Marra e Maurizio De Marco, nei confronti di Claudio Cristiano, detto Bisio, 28enne di Melito, gia’ detenuto nel carcere di Napoli-Poggioreale, indagato per associazione per delinquere di stampo mafioso e ritenuto affiliato alla cosca scissionista dei Di Lauro e da tempo egemone in alcuni comuni dell’area Nord del capoluogo campano.

Le indagini

Le indagini hanno mostrato che Cristiano gestiva e riscuoteva il ‘pizzo’ nelle piazze di spaccio dei complessi di edilizia popolare di Melito e Mugnano, nelle quali e’ possibile reperire ogni tipo di sostanza stupefacente a tutte le ore del giorno e della notte, e curava anche la contabilita’ del clan, occupandosi del sostegno economico degli affiliati attraverso il pagamento delle ‘mesate’.