Blitz a Pompei contro una pasticceria che vendeva merce anonima

711
Blitz a Pompei contro una pasticceria che vendeva merce anonima

A Pompei c’è stato un blitz del Nas contro una pasticceria che vendeva merce dalla dubbia provenienza.

Blitz a Pompei contro una pasticceria che vendeva merce anonima

Blitz del Nas a Pompei che sequestrano  70 chilogrammi di prodotti dolciari e vegetali, privi di tracciabilità, pronti per essere venduti a turisti e pellegrini.

L’operazione è stata svolta nella più ampia indagine sui prodotti avariati che possono essere consumati da avventori e turisti.

Pompei, in via Nolana la pasticceria incriminata, sanzionato il proprietario.

Blitz a Pompei contro una pasticceria che vendeva merce anonima

Con l’obiettivo quindi di salvaguardare la salute di quanti visitino il Parco Archeologico o la basilica della Beata Vergine del Santissimo Rosario, i carabinieri del Nas di Napoli hanno controllato una pasticceria in via Nolana.

Dalla verifica  è emerso che i prodotti in vendita non erano a norma, poichè rinvenuti privi delle indicazione necessarie a garantirne la loro rintracciabilità.

I militari del nucleo antisofisticazione hanno, proceduto al sequestro amministrativo di 70 chilogrammi di prodotti dolciari e vegetali di varia natura, dalle sfogliate ricce e frolle ai cornetti alla piccola pasticceria e frutta di stagione.

In seguito il materiale sequestrato è stato distrutto. Il titolare della pasticceria, che non ha saputo fornire dati utili alla provenienza dei dolci, è stato sanzionato.