Anm, stop a funicolari per malattie capiservizio: indaga la Procura

289
Anm, stop a funicolari per malattie capiservizio: indaga la Procura

Ultime notizie ANM Azienda Napoletana Mobilità: la Procura di Napoli ha aperto un’inchiesta sui ripetuti stop delle funicolari cittadine dovuti alle malattie dei capiservizio.

La Procura di Napoli ha deciso di aprire una inchiesta sui ripetuti stop alle funicolari cittadine, avvenuti tra ottobre e novembre scorso. In quelle giornate, gli impianti cittadini hanno spesso terminato il servizio con largo anticipo a causa dell’indisponibilità dei capiservizio per malattia, con conseguenti gravi disagi per l’utenza. Come riportato da “Il Mattino”, gli inquirenti hanno infatti aperto un fascicolo e deciso di raccogliere informazioni mirate.Anm, stop a funicolari per malattie capiservizio: indaga la Procura Nei giorni degli stop delle funicolari, già la Authority sugli scioperi aveva aperto un’istruttoria sul picco di malattie che ha falcidiato i capiservizio, per capire la portata del fenomeno e se il numero degli ammalati tra i capiservizio sia stato così determinante da non consentire all’azienda di potersi organizzare in modo alternativo, reperendo per tempo dei sostituti e garantendo le corse.

Ma c’è di più. Oltre che sulla “epidemia” che ha colpito i capiservizio, la Procura aprirà indagini anche su altri episodi denunciati dal personale Anm in questi mesi, secondo un protocollo investigativo che vede in piena sintonia vertici aziendali e investigatori. Agli atti c’è infatti un dossier dei vertici dell’azienda, spedito in Procura su possibili anomalie sulla condotta di alcuni dipendenti.