Afragola, ucciso un commerciante 51enne: era cognato del boss Favella

493
Afragola, ucciso un commerciante 51enne: era cognato del boss Favella

Afragola: la Polizia sta indagando sull’omicidio di Giuseppe Orlando (titolare di una caffetteria con vari precedenti penali). Orlando era cognato del boss Francesco Favella (legato al clan Moccia).

Ieri sera, venerdì 29 marzo, c’è stato un omicidio in via Milano ad Afragola, nel quale è stato ucciso il 51enne Giuseppe Orlando. Trasportato da alcuni parenti al San Giovanni Bosco, è morto poco dopo il ricovero in ospedale.

Come riportato da “Il Mattino”, l’uomo (titolare di una caffetteria sita a poca distanza del luogo del delitto) era cognato del boss Francesco Favella (detto “o ceccio”, capozona ad Afragola per conto del clan Moccia, finito in carcere dopo essere stato denunciato da un piccolo imprenditore del posto, stanco di pagare il pizzo).

Orlando aveva precedenti per estorsione, contrabbando di sigarette, resistenza e minacce a pubblico ufficiale. Sul posto sono state trovate due auto, una Ford Focus crivellata di proiettili calibro 9, e un’altra vettura: i sicari hanno inseguito e tamponato la vittima prima di cominciare a sparare. Su quella che appare come una esecuzione di Camorra sta indagando la polizia.